Fotogallery 12 febbraio 2010

Ultimo tango a Parigi: le foto del film

  • Ultimo tango a Parigi di Bernardo Bertolucci fu presentato integralmente, in anteprima mondiale, il 14 ottobre 1972 a New York,
    ©AP/LAPRESSE
  • Nelle sale italiane arrivò il 15 dicembre 1972, un giorno dopo l'anteprima europea; la settimana seguente il film fu messo sotto sequestro
    ©AP/LAPRESSE
  • Come racconta lo stesso Bertolucci l'idea del film nacque dalle sue fantasie sessuali personali che affermò di aver sognato di vedere una bellissima donna sconosciuta per strada e di aver fatto l'amore con lei senza sapere chi fosse
    ©AP/LAPRESSE
  • Il film fu inizialmente pensato per Jean-Louis Trintignant e Dominique Sanda, che avevano già lavorato con Bertolucci ne Il conformista. Quando Trintignant rifiutò la parte poi assegnata a Brando, anche la Sanda decise di non parteciparvi
    ©AP/LAPRESSE
  • Il film causò in Italia un forte scandalo, per le numerose esplicite scene di sesso e in particolare per una scena di sesso anale nella quale è utilizzato del burro
    ©AP/LAPRESSE
  • n un'intervista al Daily Mail la Schneider rivelò che la famosa scena del burro non era in copione, ma fu un'idea estemporanea di Brando.
    ©AP/LAPRESSE
  • Per il regista ci fu una sentenza definitiva per offesa al comune senso del pudore, reato per il quale venne privato dei diritti civili (fra cui quello di voto) per 5 anni e fu condannato a 4 mesi di detenzione. (pena poi sospesa)
    ©AP/LAPRESSE
  • Nel 1976 La Cassazione condannò la pellicola al rogo. Furono salvate alcune copie che oggi sono conservate presso la Cineteca Nazionale, da conservare come corpo del reato.
    ©AP/LAPRESSE
  • Soltanto nel 1987 la censura riabilitò il film, permettendone la distribuzione nelle sale
    ©AP/LAPRESSE
  • Una scena del film
    ©AP/LAPRESSE
  • Una scena del film
    ©AP/LAPRESSE
  • Una scena del film
    ©AP/LAPRESSE
  • ©AP/LAPRESSE
  • Una scena del film
    ©AP/LAPRESSE
  • Una scena del film
  • Una scena del film
/

Nonostante siano passati quasi 40 anni dall’uscita del film avvenuta nel 1972, l’opera di Bertolucci rimane un’opera fondamentale per il cinema italiano: uno di quei rari casi in cui la definizione di capolavoro irripetibile è assolutamente calzante. Indimemticabile lì'interpretazione di Marlon Brando e Maria Schneider, scomparsa il 3 febbraio del 2011