Fotogallery 25 agosto 2010

Il Festival di Venezia esplora nuovi Orizzonti

  • News from Nowhere, di Paul Morrissey
  • Anti-Gas Skin, di Gok Kim e Kim Sun
  • Brilianty, di Rustam Khamdamov
  • John's Gone, di Benny e Joish Safdie
  • The Death of an Insect, di Hannes Vartiainen e Pekka Veikolainen
  • Red Earth, di Clara Law
  • Il capo, di Yuri Ancarani
  • La belle endormie, di Catherine Breillat
  • En el futuro, di Mauro Andrizzi
  • Caracremada, di Lluis Galtier
  • 720 Degrees, di Ishtiaque Zico
  • Non si può nulla contro il vento, di Flatland
  • El pozo, di Guillermo Arriaga
  • Nine Muses, di John Akomfrah
  • The External World, di David O'Reilly
  • Nainsukh, di Amit Dutta
  • Jack Nicholson in Stardust, di Nicolas Provost
  • A espada e a rosa, di Joao Nicolau
  • Magic for Beginners, di Jesse Mc Lean
  • K364, di Douglas Gordon
  • Better Life, di Isaac Julien
  • Jean Gentil, di Israel Cardenas
  • Tse, di Roee Rosen
  • Oki's Movie, di Hong Sang-Soo
  • The Leopard, di Isaac Julien
  • Mechanic of Spring, di Atsuhi Wada
  • Man in a Room, di Rafael Palacio Illingworth
  • Casus Belli, di Georgios Zois
  • Malavoglia, di Pasquale Scimeca
  • Atom, di Andrée Korpys
  • Shadow Cuts, di Martin Arnold
  • El sicario - Room 164, di Gianfranco Rosi
  • The Futurist, di Emily Richardson
  • The Forgotten Space, di Allan Sekula e Noel Burch
  • Un anno dopo - Progetto Memory Hunters
  • Cold Fish, di Sion Sono
  • O mundo è belo, di Luiz Pretti
  • Weak Rot Front, di Victor Alimpiev
  • The Future Will Not Be Capitalist, di Sasha Pirker
  • Woman I, di Nuntanat Duangtisarn
  • Four Seasons, di Chaisiri Jiwarangsan
  • Fading, di Olivier Zabat
  • Verano de Goliat, di Nicolas Pereda
  • How to Pick Berries, di Elina Talvensaari
  • Mouse Palace, di Harald Hund e Paul Horn
  • We Were Communists, di Maher Abi Samra
  • Lif og Daudi Henry Darger, di Bertand Mandico
  • Guest, di José Luis Guerin
  • House, di Doug Aitken
/

Anche quest'anno, con la categoria Orizzonti, la rassegna che avrà luogo nel capoluogo veneto tra il 1° e l'11 settembre darà spazio alle pellicole sperimentali dei più disparati stili e formati. Guarda la fotogallery