Fotogallery 18 maggio 2012

Battute da grande schermo

  • Esordiva così nel lontano 1996 la voce fuori campo di Mark Renton, uno dei protagonisti di ‘Trainspotting’ impegnato in una fuga all’ultimo respiro dopo un furto.
  • Diretto da Christina Boyle, ‘Trainspotting’ ha ricevuto una nomination agli Oscar nel 1997 come migliore sceneggiatura non originale. Qui i quattro protagonisti in una scena del film.
  • Il film ‘Il Settimo Sigillo’ si apre con un botta e risposta fra il protagonista e la Morte in persona.
  • La partita a scacchi più macabra di sempre quella illustrata nelle prime scene de ‘Il Settimo Sigillo’ di Ingmar Bergman. Credits: AB Svensk Filmindustri
  • Lui la violenza ce l’ha nel sangue. È Henry Hill, il personaggio chiave del film del 1990 ‘Quei bravi ragazzi’.
  • Ambientato nell’America degli anni Novanta, ‘Quei bravi ragazzi’ narra le vicende di una potente famiglia mafiosa. A dirigere la regia, Martin Scorsese. Credits: Warner Bros
  • La frase di apertura di ‘Fight Club’, la storia tormentata di un agente assicurativo e del suo alter ego, Tyler Durden, appunto.
  • Una scena di ‘Fight Club’, film del 1999.
  • Le memorie più cupe dei protagonisti di ‘Stand by me – Ricordo di un’estate’ risalgono all’adolescenza.
  • Quattro ragazzini alla ricerca di un cadavere. È la storia narrata in di ‘Stand by me – Ricordo di un’estate’. Credits: Columbia Pictures
  • A parlare è il generale Patton nell’omonimo film del 1970. Lui sì che sa come motivare i suoi uomini.
  • La locandina di ‘Patton, Generale d’Acciaio’. Credits: 20th Century Fox
  • E voi, cosa rispondereste all’interrogativo del protagonista di ‘Alta Fedeltà?’.
  • Una delle scene iniziali del film ‘Alta Fedeltà’, interpretato dall’attore John Cusack.
    ©Getty Images
/

Ci sono film che lasciano il segno. Meglio ancora se a conquistare il pubblico sono le prime parole della pellicola. Ecco alcune delle frasi dei film che hanno fatto la storia del cinema