Fotogallery 18 settembre 2012

I mille volti di Greta Garbo

  • Diva tra le più belle di sempre, attrice dalla presenza scenica mirabile, icona bisex: tutto questo è stata Greta Garbo -
    ©Getty Images
  • Una Greta ancora ragazzina, attorno al 1915 -
    ©Getty Images
  • Nata Greta Lovisa Gustafsson, inizia la carriera artistica in Svezia, finché la scopre Pabst che le dà notorietà nel tedesco "La via senza gioia" (1925): per Greta si spalancano le porte di Hollywood -
    ©Getty Images
  • In uno dei suoi primi film americani, "La tentatrice" (1926) -
    ©Getty Images
  • Ancora in "La tentatrice" -
    ©Getty Images
  • In una curiosa immagine del 1927 -
    ©Getty Images
  • Greta si specializza nel ruolo - da lei poco amato - della seduttrice fatale: qui è in "La donna misteriosa" (1928) -
    ©Getty Images
  • Insieme alla storica "rivale" Marlene Dietrich, è stata la diva più rappresentativa della prima fase della storia cinematografica -
    ©Getty Images
  • Look androgino e bisessualità storicamente provata - nonostante la nota riservatezza in fatto di vita privata - ne hanno fatto, sempre insieme a Marlene Dietrich, un'icona gay -
    ©Getty Images
  • Ha lavorato per molti grandi registi dell'epoca, da George Cukor a Victor Sjostrom, da Ernst Lubitsch a Clarence Brown -
    ©Getty Images
  • Regina, cortigiana, spia, modella: sono solo alcuni dei personaggi incarnati dalla Garbo, unica a portare per ben due volte sullo schermo l'eroina tolstojana Anna Karenina -
    ©Getty Images
  • Indolore per la Garbo il passaggio dal muto al sonoro: il suo primo film parlato è "Anna Christie" (1930), che fu preceduto dalla frase di lancio "Garbo Talks" -
    ©Getty Images
  • Ben quattro le candidature agli Oscar: ma riceverà solo un tardivo premio alla carriera nel 1954 -
    ©Getty Images
  • Indimenticabile spia in "Mata Hari" (1931) -
  • Ancora in un posato per "Mata Hari", uno dei suoi film più famosi -
  • Molti gli amori con personaggi famosi, tra cui l'attore John Gilbert e il compositore Leopold Stokovsky -
    ©Getty Images
  • A fianco di Melvyn Douglas in "Come tu mi vuoi" (1932) -
    ©Getty Images
  • La sua carriera è strettamente legata a una delle major storiche di Hollywood, la MGM -
    ©Getty Images
  • In "Romance" (1930) -
    ©Getty Images
  • Ha recitato al fianco dei più illustri divi dell'epoca, da Clark Gable a Robert Taylor -
    ©Getty Images
  • Chiacchierate le relazioni amorose con altre donne: tra queste, la più nota resta quella con la poetessa Mercedes de Acosta -
    ©Getty Images
  • Sul set di "Margherita Gautier" (1936) -
    ©Getty Images
  • Ancora splendida Signora delle camelie: da allora il personaggio creato da Dumas figlio resta inscindibilmente legato all'attrice -
  • Ernst Lubitsch ne intuisce le doti comiche e la vuole nel delizioso "Ninotchka" (ancora con Melvyn Douglas), dove stavolta lo slogan è "Garbo Laughs", "la Garbo ride" -
  • Nel 1941, a soli 36 anni, la Garbo si ritira dalle scene: da allora condurrà una vita tranquilla, con rare incursioni nel jet set, fino alla morte nel 1990. La sua icona entra direttamente nel regno dell'immortalità -
    ©Getty Images
/

Il 18 settembre del 1905 nasceva Greta Garbo, la Diva per eccellenza. Capace di regalare alcuni tra i più indimenticabili personaggi femminili di sempre, grazie a una bellezza e uno charme ancora oggi incredibilmente moderni