Fotogallery 26 ottobre 2012

Ridi, pagliaccio. O no?

  • Un triangolo amoroso che sfocia nella tragedia, i fantasmi del franchismo e della guerra civile spagnola, un mix delirante di violenza, romanticismo e grottesco: tutto questo è "Ballata dell'odio e dell'amore" di Alex de La Iglesia-
  • Il film ha come protagonisti due pagliacci innamorati della stessa donna e ha vinto a Venezia 2010 i premi per regia e sceneggiatura: esce finalmente in Italia l'8 novembre 2012 -
  • Data invece ancora ignota per l'uscita italiana di questo grottesco e spaventoso horror irlandese, "Stitches", con un cattivissimo clown che torna dalla morte per vendicarsi dei suoi assassini -
  • Non c'è dubbio: il premio al clown più spaventoso va a colui che ha trasformato la figura del pagliaccio da comico a incubo di bambini e adulti. "It", celebre tv movie tratto dal romanzo di Stephen King, è il mostro più spaventoso degli anni 90 -
  • Condannato a un perenne sorriso da pagliaccio: è "L'uomo che ride", classico con Conrad Veidt tratto da un noto romanzo di Victor Hugo -
  • Forse ha smesso di far ridere, di certo non può che suscitare un'immensa tenerezza: è il vecchio, meraviglioso clown Calvero di "Luci della ribalta", capolavoro di Charlie Chaplin -
  • Il protagonista di "Rapina a mano armata", celeberrimo noir di Stanley Kubrick, calza una maschera da clown per compiere il colpo -
  • Come non citare l'adorabile "Dumbo", l'elefantino costretto a fare il fenomeno da baraccone in uno spettacolo circense finché non mostrerà al mondo che sa volare? -
  • Federico Fellini è il regista che più di chiunque altro ha legato il proprio cinema all'immaginario del circo e dei pagliacci: pensiamo a "La strada", "8½" e proprio "I clown", di cui vi mostriamo una scena -
  • In "Octopussy - Operazione piovra" James Bond abbandona lo smoking per indossare abiti e trucco da clown! -
  • Porta il cerone da clown per mascherare il suo aspetto deforme e ha un discutibile senso dell'umorismo: è il Joker, acerrimo nemico da Batman e portato sul grande schermo nel 1989 da un ghignesco e grande Jack Nicholson -
  • L'interpretazione di Nicholson nei panni di Joker è superata dall'immenso Heath Ledger in "Il cavaliere oscuro": un ruolo maledetto per l'attore, che forse ha a che fare con la sua prematura scomparsa. Indimenticabile la battuta "Why so serious?" -
  • Uno dei terribili pagliacci dell'horror "Clownhouse". Altro che personaggi per far ridere i bambini. Si salvi chi può! -
  • E vogliamo parlare di "Killer Klown From Outer Space", B-movie di culto con inquietanti pagliacci alieni che trasformano gli umani in bozzoli di zucchero filato? -
  • Cerone e sorriso disegnato sulla faccia per "Il Corvo", un po' Joker, un po' vendicatore mascherato (tornato dal regno dei morti). Un altro film maledetto: il protagonista Brandon Lee è morto accidentalmente durante le riprese -
  • Menzione immancabile per Krusty, il clown dei "Simpson" -
  • Il crudele Capitan Spaulding fa ancora più paura truccato con il cerone: è il feroce assassino di "La casa dei 1000 corpi" e "La casa del diavolo" di Rob Zombie -
  • Il terribile Clown/Violator di "Spawn", intepretato da John Leguizamo -
  • Un altro clown killer del cinema horror: il pagliaccio di "Killjoy" -
  • Tra i feroci morti viventi di "Benvenuti a Zombieland", i protagonisti se la devono vedere anche con uno spaventoso pagliaccio -
  • Il clown meno adatto a divertire i bambini: nei ricordi infantili distorti del protagonista di "La solitudine dei numeri primi", il pagliaccio della festa è decisamente inquietante. Lo interpreta un sinistro Filippo Timi -
/

Innamorati in Ballata dell'odio e dell'amore , fantasmi assassini in Stitches . Tornano in sala i clown, che il cinema ha più volte rappresentato come figure tragicomiche, ma anche orrorifiche. Se vi fanno paura, non sfogliate questa fotogallery!