Fotogallery 05 novembre 2013

Barbareschi all'esame di cinese in Something good

  • Il film è liberamente tratto dall'opera letteraria "Mi fido di te" di Francesco Abate e Massimo Carlotto. ©01 Distribution
  • Matteo Mercury (Luca Barbareschi, qui nelle vesti di regista e attore) traffica cibi adulterati per la distribuzione in scuole, istituti e prigioni. ©01 Distribution
  • Nel cast, insieme a Luca Barbareschi, ci sono Zhang Jingchu, Kenneth Tsang, Gary Lewis, Alessandro Haber e Michael Wong. ©01 Distribution
  • Il tema delle sofisticazioni alimentari è di stringente attualità sia in Europa sia nel resto del mondo, per via dei frequenti casi di morti sospette o di virus conclamati. ©01 Distribution
  • Il secondo tema portante del film è l'amore nel senso più assoluto e alto del termine, quello capace di cambiare la vita di chi lo vive. ©01 Distribution
  • Le locations del film sono principalmente due: Hong Kong e un piccolo villaggio nella regione dello Yunnan. ©01 Distribution
  • Alessandro Haber in una scena del film. ©01 Distribution
  • Matteo (Luca Barbareschi) intraprende una scalata verso il successo senza scrupoli: infatti viene nominato responsabile del traffico internazionale di alimenti. ©01 Distribution
  • ...eppure il suo destino si intreccerà con quello di Xiwen (Zhang Jingchu) che a causa di quel traffico illegale ha perso il figlio. Cosa succederà? ©01 Distribution
  • Un'intensa storia di amore e redenzione, che poggia su un tessuto sociale di grande spessore e coinvolgimento emotivo. ©01 Distribution
  • Una scena tratta dal film "Something good". ©01 Distribution
  • La locandina del film. L'appuntamento è al cinema dal 7 novembre. ©01 Distribution
/

Il 7 novembre esce nelle sale Something good , thriller diretto da Luca Barbareschi, ambientato in Cina. Il regista italiano, con sguardo curioso e indagatore, affronta il delicato tema delle sofisticazioni alimentari. Scopri la fotogallery del film