Fotogallery 25 novembre 2013

Pif al debutto da regista in La mafia uccide solo d'estate

  • Pif, nelle vesti di regista e attore, è affiancato da Cristiana Capotondi, Ninni Bruschetta, Barbara Tabita, Ginevra Antona e Alex Bisconti. ©01 Distribution
  • Un viaggio nella Palermo della mafia, attraverso lo sguardo di un bambino, Arturo, che cresce in una città affascinante, ma che, al tempo stesso, cela delle insidie. ©01 Distribution
  • Al centro del film c'è una tenera storia d'amore tra Arturo (Pif) e Flora (Cristiana Capotondi). ©01 Distribution
  • Arturo è un bambino come tanti altri dell'Italia degli anni '70, ma imparerà presto a fare i conti con le infiltrazioni criminose della mafia nella sua città. ©01 Distribution
  • Da ragazzo, si interessa alla mafia come fenomeno sociale e la sua ostinazione lo porta ad allontanarsi da Flora. ©01 Distribution
  • I due si ricongiungeranno solo dopo le stragi del 1992. ©01 Distribution
  • Un modo nuovo di raccontare la mafia: un film che dissacra i boss e restituisce l'umanità dei grandi eroi dell'antimafia. ©01 Distribution
  • Esordio alla regia per Pif, che ha scelto di raccontare la sua Palermo, con uno sguardo al passato e uno al futuro. ©01 Distribution
  • Pif ha dichiarato che "i problemi arrivano quando, un giorno, il bambino capisce che la mafia non uccide solo d’estate". ©01 Distribution
  • Una foto tratta dal film. ©01 Distribution
  • La locandina del film. L'appuntamento è dal 28 novembre al cinema. ©01 Distribution
/

Il conduttore televisivo firma la regia del suo primo film dal titolo La mafia uccide solo d'estate , in prima visione, su Sky Cinema 1, venerdì 28 novembre. Un racconto lungo vent'anni ambientato a Palermo, dove c'è spazio per la passione e per il sorriso