Fotogallery 16 gennaio 2014

Anita B: vita di un'adolescente sopravvissuta ad Auschwitz

  • Nel cast, Eline Powell, Robert Sheenan, Andrea Osvart, Antonio Cupo, Jane Alexander. ©Good Films
  • Il film è tratto dal romanzo di Edith Bruck, dal titolo "Quanta stella c'è nel cielo". ©Good Films
  • Un inverno nevoso a Zvikovez, tra le montagne della Cecoslovacchia, vicino a Praga. ©Good Films
  • Anita è un'adolescente ungherese, accolta dall'unica parente rimasta viva: la zia Monika, che vive l'arrivo della nipote come un peso. ©Good Films
  • Attorno ad Anita, uomini e donne che vogliono dare un calcio al passato, ballare, divertirsi, ascoltare di nascosto le canzoni americane. ©Good Films
  • La ragazza è combattiva e piena di entusiasmo. La sua forza viene dal ricordo dei genitori persi nel lager. ©Good Films
  • Nella nuova casa si trova, però, di fronte a un muro di silenzi. Nessuno vuole ricordare il passato e il più grande tabù è rappresentato dall'esperienza del campo. ©Good Films
  • Anita si confronta con personaggi assai curiosi: il vulcanico zio Jacob e il giovane David, rimasto orfano, col quale nasce un'intensa amicizia. ©Good Films
  • La pellicola è un affresco crudo e realista del periodo di grande sofferenza causato dagli attacchi nazisti. ©Good Films
  • Uno scatto tratto da "Anita B.". ©Good Films
  • Un film intenso, che appassiona e coinvolge emotivamente. ©Good Films
  • La locandina del film, nelle sale dal 16 gennaio. ©Good Films
/

Una giovane ungherese viene accolta dalla zia Monika, negli anni in cui esplode la ferocia nazista. Un'intensa storia familiare ambientata a Praga, per la regia di Roberto Faenza , al cinema dal 16 gennaio