Fotogallery 21 febbraio 2014

15 cose che (forse) non sai sul Trono di Spade. FOTO

  • Sophie Turner, l’attrice che interpreta Sansa Stark, ha deciso di adottare Lady, il metalupo regalatole dal padre. “Avevo sempre desiderato un cane, ma i miei genitori non me ne hanno mai preso uno”, ha dichiarato a un giornale britannico. Credits: HBO -
  • La trama del Trono di Spade, con le sue lotte intestine per la successione, è ispirata alla Guerra delle Rose del 1400. Le somiglianze sono tante, anche se l’autore George R. R. Martin non si è mai detto d’accordo con questa interpretazione… -
  • Harry Lloyd (che nella serie interpreta Viserys Targaryen) è il pro-pro-pro-nipote dello scrittore Charles Dickens -
  • La muraglia che separa i sette regni dal freddo nord è ispirata al Muro di Adriano costruito dagli antichi romani in Inghilterra. Credits: HBO -
  • Sansa, Arya e Bran si sono divertiti a re-interpretare la sigla iniziale della serie -
  • Jack Gleeson, alias Re Joffrey, potrebbe abbandonare il suo ruolo, per dedicarsi ad attività di volontariato. “Ho iniziato a recitare a 8 anni. E mi piaceva molto. Ma quando è diventata una vera e propria professione l’ho trovata meno piacevole” -
  • Theon Greyjoy, interpretato da Alfie Allen, è il fratello minore di Lily Allen. La cantante gli ha pure dedicato una canzone -
  • Amori inter-seriali: Robb Stark (Richard Madden) sta con Jenna-Louise Coleman, la Clara Oswin Oswald di Doctor Who -
  • Si chiama “Dames of the Throne” ed è uno show burlesque che va in scena a The Vanguard, un club australiano. E il trono si fa subito bollente -
  • Il cuore di cavallo che Khaleesi mangia per dimostrare di essere degna dei Dothraki doveva essere come una gigantesca caramella gommosa, ma così non è stato, ha raccontato Emilia Clarke alla webzine Vulture. Credits: HBO.com -
  • La meravigliosa sigla di apertura della serie è ispirata a una delle macchine da guerra di Leonardo Da Vinci -
  • Secondo George R. R. Martin il fantasy può funzionare solo quando sa essere anche verosimile. Può sembrare paradossale, ma è proprio questo uno dei segreti del successo della saga che piace anche a chi non ama il genere -
  • Nonostante il successo planetario arrivato con la serie tv, George R. R. Martin continua a vivere una vita normale a Santa Fe (New Mexico), dove guida una vecchia Mazda, mangia nei ristoranti del posto ed è sempre molto gentile con i fan -
  • Per far parlare gli attori con la lingua (inventata) Dothraki, i produttori della serie hanno chiesto una consulenza alla Language Creation Society. Credits: HBO -
  • Interpretare la parte di Cesei Lannister non l’ha fatta certo diventare ricca. Almeno questo è quello che ha dichiarato di recente l’attrice Lena Headey. Credits: HBO -
/

Per ingannare l’attesa in vista dell’arrivo della quarta stagione di Game of Thrones , ecco una serie di aneddoti selezionati da Mashable . Dallo show burlesque che va in scena in Australia alla vita privata di George R.R. Martin