Fotogallery 05 marzo 2014

Quando il sesso non è simulato

  • Mentre sta per arrivare nelle sale italiane Nymphomaniac con la sua abbuffata di sesso, Buzzfeed ha realizzato la lista dei 21 film in cui il sesso è fatto senza simulazioni -
  • L’impero dei sensi - Nel capolavoro di Nagisa Oshima vediamo Sada Abe asfissiare il suo amante in una infuocata scena di sesso non simulata che si conclude con la sua morte e la rimozione del pene -
  • Une vrai jeune fille (L’adolescente) è un film girato nel 1976 da Catherine Breillat in cui una ragazza di 14 anni fa la scoperta del sesso. Nella pellicola si vedono diverse scene di masturbazione non simulate -
  • Io, Caligola di Tinto Brass. La versione uncut include un inserto di 6 minuti girato da Bob Guccione con diverse scene di sesso autentico (penetrazione, fellatio, eiaculazione). Le altre scene sono tutte simulate -
  • Cruising. Nella nota pellicola del 1980 (con Al Pacino che ricopre il ruolo del poliziotto in borghese) c’è almeno una scena di sesso anale non simulata -
  • Idioti di Lars Von Trier presenta diverse scene di sesso non simulato (penetrazione, orge), fedele ai dettami del manifesto Dogma -
  • Romance, altra pellicola scandalo della Breillat del 1999, include tutto il campionario sessuale (masturbazione maschile e femminile, fellatio, penetrazione, eiaculazione, bondage) rigorosamente girato dal vivo -
  • Caroline Ducey e Rocco Siffredi in uno screenshot tratto da Romance
  • Pola X di Leos Carax fece discutere anche per le diverse scene di sesso non simulate. Ma durante le riprese furono utilizzate diverse controfigure per le scene più forti -
  • Catherine Deneuve in uno screenshot tratto da Pola X
  • Baise-moi Scopami è un film franecse del 2000 con diverse scene di sesso reale -
  • Karen Lancaum ( Nadine) e Raffaëla Anderson (Manu) le dude protagoniste d iBaise-moi Scopam
  • O Fantasma, film del regista portoghese João Pedro Rodrigues, racconta le vicende di uno spazzino che si concede incontri erotici occasionali, ma è ossessionato da un ragazzo incontrato per caso -
  • Intimacy di Patrice Chéreau racconta gli incontri segreti di due sconosciuti interpretati da Mark Rylance e Kerry Fox. Tanto sesso e nessuna controfigura -
  • Ken Park parla dei rapporti “disturbati” di un gruppo di adolescenti statunitensi. Gli attori sono tutti maggiorenni. In mezzo a tanto sesso simulato, c’è anche una scena vera (una masturbazione) -
  • Maeve Quinlan in un screenshot tratto da Ken Park
  • The Brown Bunny è un film del 2003 scritto e diretto da Vincent Gallo che è anche l’attore protagonista. Nella pellicola riceve una fellatio non simulata dalla sua moglie di allora Chloë Sevigny -
  • 9 songs mette in scena 9 canzoni live di band come i Franz Ferdinand e i The Dandy Wharols. Il tutto intervallato dalle scene di sesso non simulato della coppia Kieran O’Brien e Margo Stilley -
  • Pornocrazia, altra pellicola di Catherine Breillat, vede protagonista un Rocco Siffredi d’autore che di certo non ha bisogno di simulare -
  • The Raspberry Reich di Bruce LaBruce (2004) include sesso omo ed etero non simulato -
  • “Il sesso secondo lei” del regista canadese Clément Virgo vede Eric Balfour e Lauren Lee fare sesso in maniera del tutto realistica -
  • Eric Balfour e Lauren Lee in uno screenshot trattod da “Il sesso secondo lei” del regista canadese Clément Virgo
  • 8mm 2 di J.S. Cardone contiene moltissime scene di sesso (anche porno) non simulato -
  • Shortbus - dove tutto è permesso. Film del 2006 di John Cameron è considerato uno dei migliori film con sesso non simulato -
  • Shanti Carson in uno screenshot di Shortbus
  • Otto; or Up with Dead People è un film del 2008 del regista Bruce LaBruce. Zombie, sangue e tanto sesso non simulato -
  • Antichrist di Lars Von Trier presenta una scena di penetrazione non simulata. Ma i due attori Willem Dafoe e Charlotte Gainsbourg hanno usato controfigure per le scene più esplicite -
  • Buzzfeed si chiede se abbia senso inserire o no l’ultimo film di Von Trier nella lista. Il regista ha ripreso scene di sesso non simulato e le ha poi montate su quelle degli attori. Il film quindi è sia simulato, sia non simulato -
/

Per Nymphomaniac Lars Von Trier ha preferito ricorrere ad attori porno e poi “montare” i loro genitali su quelli degli attori. Ma ci sono molte altre pellicole cult della storia del cinema in cui non si fa finta… Da L’Impero dei Sensi aShortbus