Fotogallery 21 agosto 2014

Io sto con la sposa: il matrimonio che ha beffato l'Europa

  • Un poeta palestinese e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Foto di Marco Garofalo
  • Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un'amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici che si travestiranno da invitati. Foto di Marco Garofalo
  • Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri. Foto di Marco Garofalo
  • Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un'Europa sconosciuta. Foto di Marco Garofalo
  • Un'Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell'incredibile. Foto di Marco Garofalo
  • Il film documentario è anche - e soprattutto - il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013. Foto di Marco Garofalo
  • I registi hanno dichiarato di non aver scritto dialoghi né personaggi, ma di aver organizzato il viaggio ragionando per scene. Foto di Marco Garofalo
  • Un'immagine del cast artistico e tecnico. Foto di Marco Garofalo
  • Le riprese, tuttavia, hanno sempre dovuto mediare con le esigenze dell'azione politica. Perché in Svezia occorreva arrivarci per davvero, non tanto per fare un film. Foto di Marco Garofalo
  • La condivisione di un rischio, ma anche di un progetto fortemente voluto ha unito notevolmente i membri della troupe. Foto di Marco Garofalo
  • L'esperienza sul set "ha inevitabilmente cambiato il nostro sguardo sulla realtà, aiutandoci anche nella ricerca di una nuova estetica della frontiera", hanno dichiarato i registi. Foto di Marco Garofalo
  • Un'immagine tratta da "Io sto con la sposa". Foto di Marco Garofalo
  • Un'immagine tratta da "Io sto con la sposa". Foto di Marco Garofalo
  • Il film verrà presentato fuori concorso, nella sezione "Orizzonti", al Festival del Cinema di Venezia 2014. Foto di Marco Garofalo
  • La locandina di "Io sto con la sposa"
/

Un film documentario, ma anche un'azione politica, per la regia di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry: è la pellicola che verrà presentata fuori concorso nella sezione Orizzonti al Festival di Venezia 2014. Guarda le foto