Fotogallery 21 febbraio 2015

Le parodie delle locandine da Oscar. LE IMMAGINI

  • Per il secondo anno successivo, RiptApparel ha chiesto alla propria community di designer di immaginare delle varianti delle locandine candidate agli Oscar. I poster possono essere acquistati online -
  • Sulla locandina di Gone Girl ecco comparire SuperMario che è stato presumibilmente mollato dalla sua Principessa Peach -
  • Grand Budapest Hotel diventa Grand Arkham Hotel in questa reinterpretazione superoica del film di Anderson. Chissà se l’Uomo Pipistrello riuscirà a salvare l’hotel da avventori e altri nemici… -
  • Interstellar diventa Intergalactic in questo remake condiviso sulla community online RiptApparel e disponibile anche in formato poster -
  • The Theory of Everything in una coloratissima versione Lego -
  • Da Birdman (uomo-uccello) a Quailman (uomo-quaglia) il passo è breve: basta un semplice gioco di parole e un tocco grafico -
  • Nella parodia di The Imitation Game il volto di Edward Norton (The Illusionist) sostituisce quello di Benedict Cumberbatch. E il titolo diventa The Illusion Game -
  • Al posto di Bradley Cooper sulla locandina di American Sniper troviamo il supereroe Deadpool. E un titolo più forte: Mercenario Canadese -
  • Anche Boyhood, l’emozionate film di Richard Linklater, ottiene un trattamento cartoon. E un nuovo titolo NeighorHood diretto da un fantomatico Miyazaki -
  • Sulla locandina di Selma ecco arrivare Akuma, uno dei più noti personaggi del videogioco Street Fighter -
  • Da Foxcatcher (cacciatore di volpi) a Pokecatcher (cacciatore di poke) -
/

Deadpool che prende il posto di Bradley Cooper sulla locandina di American Sniper . La principessa Peach che irrompe su quella di Gone Girl . Sono alcuni dei remake pop proposti da RiptApparel per i film nominati all’edizione 2015 dell’Academy Award