Fotogallery Aggiornato il 11 dicembre 2015

Le mappe dei film più famosi… illustrate. FOTO

  • Quali strade intergalattiche hanno percorso navicelle e astronavi di "Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza"? Le ha tracciate, prendendo ispirazione dalla prima pellicola della serie fantascientifica, un illustratore americano: si chiama Andrew De Graff e alle mappe e percorsi dei film più famosi e amati ha dedicato un intero progetto -
  • Da "Star Wars: Episodio V - L'Impero colpisce ancora", seconda puntata della saga di Lucas, ecco un particolare nella mappa del film. Le opere sono tutti disegni originali di De Graff, dipinti a mano e ora in vendita. Credits: Andrew De Graff -
  • Terza puntata della saga di Guerre Stellari e ancora i percorsi spaziali disegnati in una mappa fantastica. Da "Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi". Credits: Andrew De Graff -
  • Particolare del cuore della Morte Nera in "Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi". Credits: Andrew De Graff -
  • Location e percorsi del primo episodio della tetralogia di Indiana Jones, con tutti i passi fatti dai predatori. Il film di Spielberg "Indiana Jones e i predatori dell'arca perduta" è del 1981. Credits: Andrew De Graff -
  • Ecco il cuore del film "Indiana Jones e il tempio maledetto", anno 1984. L'artista americano che ha disegnato le mappe ha una predilezione per i film d'avventura degli anni Ottanta e Novanta. Credits: Andrew De Graff -
  • Da "Indiana Jones e l'ultima crociata" De Graff racconta l'avventura di Indy e di suo padre, un giovanissimo Sean Connery. Ecco il riassunto del loro viaggio sulla mappa. Credits: Andrew De Graff -
  • Dal famoso "Star Trek" del 2009, diretto da J.J. Abrams, un'ambientazione fantascientifica per una nuova mappa e nuovi percorsi. Credits: Andrew De Graff -
  • Correva l'anno 1982 quando uscì al cinema "Star Trek II - L'ira di Khan", diretto da Nicholas Meyer. Qui l'Enterprise arriva a salvare il popolo del pianeta Ceti Alpha 5. Credits: Andrew De Graff -
  • Una sola mappa per riunire almeno geograficamente un'intera trilogia: è quella tratta dai romanzi di Tolkien del Signore degli Anelli. Credits: Andrew De Graff -
  • Il disegno del forte di Edoras, la capitale di Rohan, uno dei luoghi dell'universo immaginario del "Signore degli Anelli". Credits: Andrew De Graff -
  • 1955 (in rosa) vs 1985 (in azzurro): i due anni chiave del film "Ritorno al futuro "diretto da Robert Zemeckis, in una piantina della cittadina dove Michael J. Fox e Christopher Lloyd compiono i loro esperimenti. Credits: Andrew De Graff -
  • Particolare della Hill Valley nel 1955 con la famosa torre dell'orologio di Ritorno al Futuro. Credits: Andrew De Graff -
  • La stazione dei vigili del fuoco da cui partivano per acchiappare i fantasmi i simpatici "Ghostbusters" del film omonimo del 1984. Credits: Andrew De Graff -
  • Dal capolavoro fantastico di Ridley Scott "Alien" del 1979, una mappa altrettanto fantastica disegnata da Andrew De Graff. Nei suoi disegni, ogni colore rappresenta il percorso di un personaggio differente. Credits: Andrew De Graff -
  • Difficile non riconoscere l'Overlook Hotel del film "Shining". Credits: Andrew De Graff -
  • Un classico per ragazzi, "I Goonies", datato 1985. Per arrivare al vascello di Willy l'Orbo, ecco il percorso che i giovani amici affronteranno, tutto sotto terra. Credits: Andrew De Graff -
/

Da Star Wars a Star Trek, da Shining ai Goonies, passando per Il Signore degli Anelli e Alien … Un illustratore americano costruisce le mappe dei film più famosi e amati, tracciando il percorso dei loro personaggi