Fotogallery 12 gennaio 2017

Henry Georges Clouzot e il noir francese

  • Imperdibile il documentario L'Enfer d'Henri-Georges Clouzot, che ricostruisce la drammatica vicenda del film di Clouzot con Romy Schneider rimasto incompiuto, la cui sceneggiatura sarà ripresa 30 anni dopo da Claude Chabrol per il suo L’inferno, con Emmanuelle Béart e François Cluzet.
  • Imperdibile il documentario L'Enfer d'Henri-Georges Clouzot, che ricostruisce la drammatica vicenda del film di Clouzot con Romy Schneider rimasto incompiuto, la cui sceneggiatura sarà ripresa 30 anni dopo da Claude Chabrol per il suo L’inferno, con Emmanuelle Béart e François Cluzet.
  • I DIABOLICI Les diaboliques, Francia, 1954, di Henri-Georges Clouzot, con Simone Signoret, Vera Clouzot, Paul Meurisse La moglie e l'amante del dispotico direttore di un collegio si accordano per ucciderlo, ma quello che sembra un piano infallibile riserverà uno sconvolgente colpo di scena… Tra i primi thriller moderni, ebbe un’enorme risonanza in tutto il mondo, arrivando a influenzare anche maestri come Hitchcock.
  • I DIABOLICI Les diaboliques, Francia, 1954, 110’. di Henri-Georges Clouzot, con Simone Signoret, Vera Clouzot, Paul Meurisse La moglie e l'amante del dispotico direttore di un collegio si accordano per ucciderlo, ma quello che sembra un piano infallibile riserverà uno sconvolgente colpo di scena… Tra i primi thriller moderni, ebbe un’enorme risonanza in tutto il mondo, arrivando a influenzare anche maestri come Hitchcock.
  • I DIABOLICI Les diaboliques, Francia, 1954, 110’, di Henri-Georges Clouzot, con Simone Signoret, Vera Clouzot, Paul Meurisse La moglie e l'amante del dispotico direttore di un collegio si accordano per ucciderlo, ma quello che sembra un piano infallibile riserverà uno sconvolgente colpo di scena… Tra i primi thriller moderni, ebbe un’enorme risonanza in tutto il mondo, arrivando a influenzare anche maestri come Hitchcock.
  • Clouzot sul set di I Diabolici
  • L’ASSASSINO ABITA AL 21 L'assassin habite au 21, Francia, 1942, di Henri-Georges Clouzot, con Pierre Fresnay, Jean Tissier, Suzy Delair Parigi è scossa da una serie di omicidi e il commissario Wens capisce che l’assassino si nasconde tra i bizzarri clienti di una pensione di Montmartre. Al suo primo film, Clouzot già dimostra un’intelligenza registica e una capacità di osservazione sociale che lo renderanno un maestro assoluto del genere.
  • Clouzot e Brigitte Bardot
  • IL MISTERO PICASSO Le mystère Picasso, Francia, 1955, 78’, di Henri-Georges Clouzot, con Pablo Picasso, Henri-Georges Clouzot Un’opera unica nella storia del cinema e dell’arte, un film “di importanza inestimabile” (Bazin) che mostra al lavoro il più grande pittore del novecento, documentandone la straordinaria energia creativa, l’ironia scanzonata e alcuni sorprendenti segreti del mestiere. Gran Premio della Giuria a Cannes.
  • IL MISTERO PICASSO Le mystère Picasso, Francia, 1955, 78’, di Henri-Georges Clouzot, con Pablo Picasso, Henri-Georges Clouzot Un’opera unica nella storia del cinema e dell’arte, un film “di importanza inestimabile” (Bazin) che mostra al lavoro il più grande pittore del novecento, documentandone la straordinaria energia creativa, l’ironia scanzonata e alcuni sorprendenti segreti del mestiere. Gran Premio della Giuria a Cannes.
  • Clouzot e Romy Schneider
  • Clouzot e Romy Schneider
  • Clouzot e Yves Montand
  • IL CORVO Le corbeau, Francia, 1943, 93’, di Henri-Georges Clouzot, con Pierre Fresnay, Pierre Larquey, Ginette Leclerc La vita di una cittadina è sconvolta da una serie di lettere anonime in cui si rivelano i segreti di ognuno. Sarà un medico a smascherare infine il “corvo”. Uno dei capolavori del regista e di tutto il cinema francese, un noir inquietante e modernissimo che mette a nudo senza pietà le ipocrisie borghesi
  • IL CORVO Le corbeau, Francia, 1943, 93’, di Henri-Georges Clouzot, con Pierre Fresnay, Pierre Larquey, Ginette Leclerc La vita di una cittadina è sconvolta da una serie di lettere anonime in cui si rivelano i segreti di ognuno. Sarà un medico a smascherare infine il “corvo”. Uno dei capolavori del regista e di tutto il cinema francese, un noir inquietante e modernissimo che mette a nudo senza pietà le ipocrisie borghesi
  • LA VERITÀ La vérité, Francia, Italia, 1960, 124’, di Henri-Georges Clouzot, con Brigitte Bardot, Paul Meurisse, Charles Vanel Sotto processo per l’omicidio dell’amante, fidanzato della sorella, Dominique ripercorre la storia di una passione clandestina fronteggiando
  • LE SPIE Les espions, Francia, Italia, 1957, 125’, di Henri-Georges Clouzot, con Peter Ustinov, Curd Jürgens, Vera Clouzot In un manicomio parigino trova rifugio uno scienziato che custodisce il segreto di una nuova bomba atomica, ma il posto pullula di spie di ogni genere. Clouzot gioca la carta del grottesco in questa spy story dal sapore kafkiano, rivalutata nel tempo soprattutto per una ricerca visiva di altissimo livello.
  • VITE VENDUTE Le salaire de la peur, Francia, Italia, 1953, 152’, di Henri-Georges Clouzot, con Yves Montand, Charles Vanel, Vera Clouzot Una compagnia petrolifera in Sudamerica assolda quattro avventurieri per una missione suicida: trasportare della nitroglicerina su un camion per chiudere un pozzo in fiamme. Girato in condizioni durissime, premiato a Cannes e Berlino, rifatto a Hollywood da Friedkin: in poche parole, un titolo leggendario.
  • LEGITTIMA DIFESA Quai des Orfèvres, Francia, 1947, 107’, di Henri-Georges Clouzot, con Louis Jouvet, Bernard Blier, Suzy Delair Una cantante bella e spregiudicata riceve un’offerta da un impresario, ma quando questo viene trovato morto i sospetti ricadono sul marito di lei. In questo giallo celeberrimo Clouzot congegna una suspense incalzante, ma è il suo sguardo per i dettagli e i personaggi che fa davvero la differenza.
  • LEGITTIMA DIFESA Quai des Orfèvres, Francia, 1947, 107’, di Henri-Georges Clouzot, con Louis Jouvet, Bernard Blier, Suzy Delair Una cantante bella e spregiudicata riceve un’offerta da un impresario, ma quando questo viene trovato morto i sospetti ricadono sul marito di lei. In questo giallo celeberrimo Clouzot congegna una suspense incalzante, ma è il suo sguardo per i dettagli e i personaggi che fa davvero la differenza.
/

Regista innovativo e contro corrente, osteggiato in vita ma oggi acclamato come un maestro assoluto, Henri-Georges Clouzot ha legato la sua fama ad alcuni dei capolavori del noir francese, da I diabolici a Il corvo, nonché a titoli entrati nella leggenda come Vite vendute (rifatto da Friedkin a Hollywood) o Il mistero Picasso, uno dei migliori film sull’arte mai realizzati. In occasione del 40esimo anniversario della scomparsa, una rassegna al Palazzo delle Esposizioni di Roma gli rende omaggio a partire dal 18 gennaio con una selezione dei suoi film più celebri