I migliori film Disney

Inserire immagine
Frozen - Il regno di ghiaccio è tra i migliori film Disney di sempre - © Disney

Animazione, tecnica mista, live action: negli anni la Walt Disney Company ha prodotto decine e decine di lungometraggi, molti dei quali sono entrati di diritto nella Storia del cinema. Da Biancaneve e i sette nani a Frozen - Il regno di ghiaccio, passando per Mary Poppins e Il re leone, ecco i venti migliori film Disney.

 

DISNEY, UN NOME NELLA STORIA (DEL CINEMA)

 

La storia della Disney è indissolubilmente legata con quella della Storia del cinema. Tanti sono infatti i lungometraggi prodotti dalla Walt Disney Company, siano essi film d’animazione, a tecnica mista o live action, che sono diventati dei veri e propri classici. Per questo motivo, è molto difficile stilare una classifica dei migliori film Disney di sempre.

 

Qualcuno, vedendo la selezione di venti titoli che segue, rimarrà per forza di cose scontento (“Ma come, non c’è Bambi?”). Ma è proprio il bello delle classifiche: creano discussione, e la discussione serve per vedere sotto nuova luce argomenti che si credeva di conoscere molto bene. Ecco quindi di seguito una Top 20 dei migliori film Disney, riportati in ordine puramente cronologico e tralasciando i titoli di recenti acquisizioni come Marvel, Pixar e Lucasfilm.

 

 

 

I MIGLIORI FILM DISNEY

 

Biancaneve e i sette nani

 

La storia dei grandi lungometraggi della Disney comincia qui, con un titolo destinato a rivoluzionare il cinema d’animazione. Primo lungometraggio realizzato in rodovetro, nonché primo ad essere realizzato interamente a colori, ha segnato un nuovo standard grazie alla qualità delle sue animazioni. Ma ovviamente è la storia (tratta da una fiaba dei fratelli Grimm) della bella Biancaneve che grazie all’aiuto di sette simpatici nani riesce a coronare il suo sogno d’amore con il Principe Azzurro, nonostante l’intervento della perfida regina Grimilde, a conquistare il pubblico di tutto il mondo.

 

Anno: 1937

 

Regia: David Hand, Perce Pearce, William Cottrell, Larry Morey, Wilfred Jackson, Ben Sharpsteen

 

Attori o doppiatori: Adriana Caselotto, Lucille La Verne, Harry Stockwell, Roy Atwell

 

 

Pinocchio

 

Casa Disney interpreta in maniera abbastanza libera il celebre Pinocchio di Collodi e lo ridefinisce nell’immaginario collettivo. Un falegname costruisce un burattino di legno che si anima di vita propria e vuole diventare un “bambino vero”, ma di mezzo ci sono tante insidie da affrontare, tra gatti e volpi infidi, balene e balocchi. In principio fu un insuccesso a causa della Guerra Mondiale, nonostante i due premi Oscar vinti (Miglior canzone e Miglior colonna sonora), ma negli anni successivi si affermò come un classico.

 

Anno: 1940

 

Regia: Ben Sharpsteen, Hamilton Luske, Bill Roberts, Norman Ferguson, Jack Kinney, Wilfred Jackson, T. Hee

 

Attori o doppiatori: Dickie Jones, Chriastian Rub, Cliff Edwards, Evelyn Vnable

 

 

Fantasia

 

Uno dei progetti più ambiziosi della Disney, nonché forse uno dei più riusciti. E, nonostante ciò, in principio fu un netto insuccesso dal punto di vista del box office, forse perché troppo “colto” per il grande pubblico, tanto da assestare un duro colpo alle finanze della compagnia fondata da Walt Disney. La pellicola consiste in una serie di segmenti animati e live action, accompagnati da celebri brani di musica classica. Il più ricordato di tutti è senza dubbio il segmento dell’Apprendista stregone, che vede Topolino nei panni di uno sguattero di un potente mago, che desidera imparare i suoi incantesimi, ma finisce per creare un autentico pandemonio.

 

Anno: 1940

 

Regia: Samuel Armstrong, James Algar, Bill Roberts, Paul Satterfield, Ben Sharpsteen, David D. Hand, Hamilton Luske, Jim Handley, Ford Beebe, T. Hee, Norman Ferguson, Wilfred Jackson

 

Attori o doppiatori: Leopold Stokowski, Deems Taylor, Paul J. Smith, Walt Disney

 

 

 

Dumbo

 

Può un elefante volare? Se ha grandi orecchie come quelle del piccolo Dumbo, assolutamente sì. Perché se in principio quelle sventole costano al cucciolo il dileggio degli altri, si riveleranno poi la sua “arma segreta”. Semplice e diretto al contrario del suo predecessore Fantasia, questo quarto lungometraggio Disney fu studiato proprio per rifarsi delle perdite subite. Missione compiuta, e con classe.

 

Anno: 1941

 

Regia: Ben Sharpsteen, Norman Ferguson, Wilfred Jackson, Bill Roberts, Jack Kinney, Samuel Armstrong

 

Attori o doppiatori: Edward Brophy, Verna Felton, Herman Bing, Margareth Wright

 

 

I tre caballeros

 

Dopo il precedente Saludos Amigos, Paperino torna a fare squadra con José Carioca, a cui si aggiunge un terzo amico latinoamericano, Panchito. In occasione del suo compleanno, Donald Duck scarta regali e viaggia attraverso il Sud America: come il precedente lungometraggio, anche questo aveva infatti lo scopo, nemmeno troppo velato, di cementare i rapporti tra gli Stati Uniti e i “vicini del piano di sotto”. Ma la Disney fa propaganda a modo suo, con un film a episodi bizzarro, che mischia animazione, live action e musica in un grande calderone colorato.

 

Anno: 1944

 

Regia: Norman Ferguson, Clyde Geronimi, Jack Kinney, Bill Roberts, Harold Young

 

Attori o doppiatori: Aurora Miranda, Carmen Molina, Dora Luz, Sterling Holloway, Clarence Nash

 

 

La carica dei cento e uno

 

Pongo e Peggy sono due dalmata profondamente amati dai loro padroni, che anzi si sono incontrati grazie a loro. Quando Peggy dà alla luce una numerosa cucciolata di piccoli dalmata, una bizzarra miliardaria di nome Crudelia De Mon manifesta il suo interesse per le loro morbide pellicce. E farà di tutto pur di averle.

 

Anno: 1961

 

Regia: Wolfgang Reitherman, Hamilton Luske, Clyde Geronimi

 

Attori o doppiatori: Rod Taylor, J. Pat O’Malley, Betty Lou Gerson, Martha Wentworth, Cate Bauer

 

 

La spada nella roccia

 

È passato del tempo dai primi classici Disney, che nel frattempo sono molto cambiati. Questa volta è un regista singolo - e non uno stuolo di registi - a portare su grande schermo la storia mitica del futuro Re Artù, conosciuto all’epoca come Semola, che con l’aiuto del Mago Merlino supererà numerose sfide e riuscirà a estrarre la spada nella roccia, destinata all’erede al trono d’Inghilterra.

 

Anno: 1963

 

Regia: Wolfgang Reitherman

 

Attori o doppiatori: Sebastian Cabot, Karl Swenson, Rickie Sorensen, Junius Matthews

 

 

Mary Poppins

 

Un film fortemente voluto da Walt Disney (come racconta anche il recente Saving Mr. Banks), che riuscì a portare al cinema il personaggio creato da P.L. Travers e a entrare di diritto non solo nell’elenco dei migliori film Disney, ma anche nell’immaginario popolare. La pellicola rese leggenda Julie Andrews, grazie alla sua interpretazione straordinaria della tata Mary Poppins, arrivata “dal nulla” per aiutare la famiglia Banks. Premio Oscar per lei come Miglior attrice protagonista e altre quattro statuette al film: Miglior montaggio, Migliori effetti speciali, Miglior colonna sonora e Miglior canzone. Tenetevi pronti per il sequel con Emily Blunt!

 

Anno: 1964

 

Regia: Robert Stevenson

 

Attori o doppiatori: Julie Andrews, Dick van Dyke, David Tomlinson, Glynis Johns

 

 

 

F.B.I. - Operazione gatto

 

Esempio perfetto delle commedie Disney dell’epoca. Due rapinatori prendono in ostaggio la cassiera di una banca, che però riesce a legare al collo di un gatto, l’irrequieto G.G., un messaggio di aiuto. Questo viene letto dalla padrona del micio, che si rivolge all’agente Kelso. Ci sono però due problemi: quest’ultimo è allergico al pelo dei felini e il gatto in questione è tutt’altro che collaborativo…

 

Anno: 1965

 

Regia: Robert Stevenson

 

Attori o doppiatori: Hailey Mills, Dean Jones, Dorothy Provine

 

 

Gli Aristogatti

 

La gatta Duchessa e i suoi tre cuccioli vivono con una ricca cantante in pensione, che decide di lasciare tutto in eredità ai mici e, alla loro scomparsa, al (non tanto) fedele maggiordomo Edgar. Questi, venuto a conoscenza della cosa, trama per eliminare gatta e gattini, che per fortuna vengono aiutati da un affascinante micio vagabondo di nome Romeo. Da menzionare la colonna sonora, semplicemente irresistibile.

 

Anno: 1970

 

Regia: Wolfgang Reitherman

 

Attori o doppiatori: Phil Harris, Eva Gabor, Sterling Holloway, Scatman Crothers

 

 

Pomi d’ottone e manici di scopa

 

Fantasioso film a tecnica mista che grazie agli inserti di animazione cala i protagonisti in mondi magici e bizzarri. Seconda Guerra Mondiale, Inghilterra: in seguito ai bombardamenti nazisti tre bambini vengono sfollati e affidati alle cure di Miss Eglantine Price (la mitica Angela Lansbury), da loro ritenuta noiosa. Quando però scoprono che la loro tutrice vola a cavallo di una scopa ed è in grado di fare incantesimi, le cose cambiano. Premio Oscar per i Migliori effetti speciali.

 

Anno: 1971

 

Regia: Robert Stevenson

 

Attori o doppiatori: Angela Lansbury, David Tomlinson, John Ericson, Ian Weighill

 

 

Tron

 

Un altro progetto ambizioso per la Disney, che sfodera effetti speciali a dir poco rivoluzionari per l’epoca, costruendo un’estetica futuristica destinata a lasciare il segno. Forse fin troppo avanti per l’epoca, è però diventato col tempo un cult e un esempio da seguire (“Senza Tron non ci sarebbe stato Toy Story”, avrebbe in seguito dichiarato John Lasseter della Pixar), ragion per cui si merita di entrare nel novero dei migliori film Disney. Protagonista della pellicola è un giovane Jeff Bridges nei panni di un geniale programmatore di software che si ritrova all’interno dei programmi da lui stesso scritti, che formano un vero e proprio universo parallelo pieno di sorprese.

 

Anno: 1982

 

Regia: Steven Lisberger

 

Attori o doppiatori: Jeff Bridges, Bruce Boxleitner, David Warner, Cindy Mordan

 

 

La sirenetta

 

Dalla favola di Hans Christian Andersen, la storia di Ariel, sirena adolescente figlia del Re Tritone che, nonostante i divieti del padre, finisce per innamorarsi di un essere umano. Cerca di trarre profitto dalla situazione la perfida Ursula, che accetta di trasformarla in un’umana in cambio della sua voce, lasciandole solo tre giorni prima di ricevere un bacio di vero amore dal suo bello. Pena appartenerle per sempre. Indimenticabile la canzone In fondo al mar.

 

Anno: 1989

 

Regia: John Musker, Ron Clements

 

Attori o doppiatori: Jodi Benson, Pat Carrol, Christopher Daniel Barnes, René Auberjonois

 

 

La Bella e la Bestia

 

Un’altra fiaba classica, un altro successo di quello che viene identificato come “Rinascimento Disney”, un periodo cinematografico particolarmente fortunato iniziato proprio con il precedente La Sirenetta. L’amore “impossibile” tra Belle e un giovane principe trasformato in un mostro a causa del suo comportamento malvagio scalda i cuori ancora oggi. E infatti è in arrivo il remake live action con Emma Watson.

 

Anno: 1991

 

Regia: Kirk Wise, Gary Trousdale

 

Attori o doppiatori: Paige O’Hara, Robby Benson, Jerry Orbach, Angela Lansbury

 

 

Il re leone

 

Tutti gli animali della savana si riuniscono per festeggiare la nascita di Simba, erede di Mufasa, il leone che regna sulle Terre del Branco. Ma a tramare nell’ombra c’è il fratello minore del re, il perfido Scar, che uccide il legittimo sovrano e ne prende il posto. Scampato a morte certa, Simba cresce lontano dai suoi territori assieme agli amici Pumbaa e Timon, un facocero e un suricato. Splendida la colonna sonora di Hans Zimmer, premiata agli Oscar assieme alla Miglior canzone.

 

Anno: 1994

 

Regia: Roger Allers, Rob Minkoff

 

Attori o doppiatori: Matthew Broderick, Jonathan Taylor Thomas, James Earl Jones, Jeremy Irons

 

 

 

Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna

 

Il film che inaugura la fortunata saga d’avventura de I pirati dei Caraibi. E che, non dimentichiamocelo, dà inizio al mito di Jack Sparrow, il pirata più improbabile che abbia mai solcato i Sette Mari, interpretato con una performance sopra le righe da Johnny Depp. Con lui sul set Keira Knightley nei panni di Elizabeth Swann, figlia del Governatore di Port Royal, e Will Turner, un ragazzo salvato dal mare anni prima, che odia i pirati ma le cui origini sembrerebbero rimandare proprio ai filibustieri.

 

Anno: 2003

 

Regia: Gore Verbinski

 

Attori o doppiatori: Johnny Depp, Orlando Bloom, Keira Knightley, Geoffrey Rush, Jonathan Pryce

 

 

Ralph Spaccatutto

 

Sorprendente incursione nel vasto e colorato universo dei videogiochi, con una mossa che contribuisce a svecchiare di anni le produzioni di casa Disney. L’antieroe della situazione è Ralph Spaccatutto, il cattivone di un videogioco arcade, stufo di essere visto come un mostro. Il burbero ma tutto sommato bonario omaccione si troverà a vivere un’avventura mozzafiato, che lo porterà a incrociare alcuni personaggi mitici dei videogame. Tenetevi pronti, perché arriverà un sequel.

 

Anno: 2012

 

Regia: Rich Moore

 

Attori o doppiatori: John C. Reilly, Sarah Silverman, Jane Lynch, Jack McBrayer

 

 

Frozen - Il regno di ghiaccio

 

Uno dei più grandi successi degli ultimi anni, oltre che senza dubbio uno dei migliori film Disney. Elsa e Anna sono le due principessine di un regno scandinavo. Molto unite, giocano spesso assieme. C’è però un particolare: la prima sin dalla nascita ha il potere di manipolare il ghiaccio. Un giorno, per sbaglio, finisce per far male alla sorellina minore. Da allora i genitori, che nel frattempo con l’aiuto dei troll hanno rimosso il ricordo dell’accaduto dalla memoria di Anna, fanno vivere Elsa in isolamento. Quando però re e regina muoiono, le cose sono destinate a cambiare.

 

Anno: 2013

 

Regia: Chris Buck, Jennifer Lee

 

Attori o doppiatori: Idina Menzel, Kristen Bell, Jonathan Groff, Josh Gad

 

 

Big Hero 6

 

Premio Oscar per il Miglior film d’animazione a questa avventurosa storia che mescola suggestioni occidentali e nipponiche, facendone un tutt’uno nella città di San Fransokyo, dove vive il giovane e geniale Hiro Hamada. Questi si troverà involontariamente a diventare un supereroe, quando per caso scoprirà l’invenzione dell’altrettanto intelligente fratello maggiore Tadashi, morto in circostanze poco chiare. Stiamo parlando di Baymax, un buffo robot con il fisico da omino della Michelin, che conquisterà non solo il suo cuore, ma anche quello del pubblico.

 

Anno: 2014

 

Regia: Don Hall, Chris Williams

 

Attori o doppiatori: Ryan Potter, Scott Adsit, T.J. Miller, Jamie Chung, James Cromwell

 

 

 

Il libro della giungla

 

Chiude la classifica l’ideale rappresentante della tendenza Disney di riadattare, in questi ultimi anni, i suoi grandi classici in versione live action, o come in questo caso mescolando attori in carne e ossa e personaggi animati. Grazie alle nuove fattezze degli animali protagonisti, dalla perfida tigre Shere Khan all’orso Baloo, passando per la tigre Bagheera, la storia tratta dai racconti di Rudyard Kipling assume tutta un’altra dimensione e concretezza.

 

Anno: 2016

 

Regia: Jon Favreau

 

Attori o doppiatori: Neel Sethi, Bill Murray, Ben Kingsley, Idris Elba, Scarlett Johansson, Lupita Nyong’o