I migliori film psicologici

Inserire immagine
Kate Winslet e Jim Carrey, in Se mi lasci ti cancello, uno dei migliori film psicologici di sempre. Disponibile su Sky On Demand

Ci sono pellicole che si addentrano nei meandri della mente, mettendo in luce parti di noi di solito nascoste, oppure perdendosi del tutto nei labirinti della follia. Da Il gabinetto del dottor Caligari a Il cigno nero, ecco l'elenco dei migliori film psicologici.

di Marco Agustoni

 

 

NEL LABIRINTO DELLA MENTE

 

Nel corso della Storia del Cinema numerosi registi si sono fatti coraggio e, con la sola luce della macchina da presa, si sono avventurati nei meandri oscuri della mente umana, per cercare di dipanare anche solo in parte il grande segreto del suo funzionamento. Alcuni di essi sono riusciti ad aiutarci a comprendere meglio (anche solo di un briciolo) noi stessi. Altri si sono smarriti nelle tenebre. Altri ancora vi si sono crogiolati con compiacimento. Per finire, pochi di loro sono riusciti a entrare nella leggenda, confezionando delle pellicole memorabili: ecco l’elenco dei migliori film psicologici, riportati in ordine di uscita.

 

 

I MIGLIORI FILM PSICOLOGICI

 

 

Il gabinetto del dottor Caligari

 

Apre l'elenco dei migliori film psicologici il capolavoro del cinema espressionista diretto da Robert Wiene. Tra sbalorditive scenografie che amplificano le atmosfere in cui si svolge la vicenda e riecheggiano gli stati psicologici dei personaggi, viene raccontata la storia di un dottore talmente ossessionato dai suoi studi su un eminente studioso vissuto il secolo precedente, il dottor Caligari, da immedesimarsi con esso e da utilizzare le sue scoperte sul sonnambulismo per compiere efferati crimini. Ma la natura del racconto stesso è messa in dubbio quando si scopre che anche il narratore potrebbe non essere ciò che egli crede.

 

Anno: 1920

 

Genere: drammatico/orrore

 

Regia: Robert Wiene

 

Cast: Fridrich Fehér, Werner Krauss, Conrad Veidt, Lil Dagover, Hans Heinrich von Twardowski

 

 

 

 

 

La donna che visse due volte

 

E dire che Vertigo, questo il titolo originale del film, in principio non venne nemmeno accolto così bene dalla critica. Ci volle qualche decennio (e l'intervento di François Truffaut e dei Cahiers du Cinema) prima che il capolavoro di Alfred Hitchcock ricevesse i dovuti riconoscimenti. Oggi La donna che visse due volte è considerato non solo un caposaldo tra i film thriller, ma anche un punto fondamentale del cinema in generale. Scottie (James Stewart) è un ex poliziotto che soffre di vertigini. Un suo conoscente gli chiede di sorvegliare la bellissima moglie Madeleine (Kim Novak), che da qualche tempo  ha sviluppato delle strane ossessioni. Stregato dal suo fascino, Scottie accetta, ma la situazione si rivela complessa e misteriosa, tanto quanto la psiche della donna.

 

Anno: 1958

 

Genere: thriller

 

Regia: Alfred Hitchcock

 

Cast: Kim Novak, James Stewart, Tom Helmore, Barbara Bel Geddes, Henry Jones

 

 

Shining

 

Capolavoro firmato Stanley Kubrick, tratto dall’omonimo romanzo di Stephen King, a pieno merito nel novero dei migliori film psicologici. Jack Torrance è un aspirante scrittore che accetta un lavoro come guardiano invernale in un albergo in una località sperduta. Vi si trasferisce con la famiglia, compreso il figlio dotato di poteri speciali, e qui cerca di finire il suo libro. Ben presto, però, l'isolamento e la strana atmosfera dell'hotel cominciano ad avere un effetto deleterio sulla sua mente.

 

Anno: 1980

 

Genere: orrore

 

Regia: Stanley Kubrick

 

Cast: Jack Nicholson, Shelley Duvall, Danny Lloyd, Scatman Crothers, Barry Nelson

 

 

Memento

 

Il film che mette definitivamente in luce le doti di Christopher Nolan, che racconta progredendo al contrario la bizzarra e straziante storia di Leonard Shelby. Questi, dopo che degli sconosciuti entrano in casa, lo aggrediscono, poi violentano e uccidono la moglie, perde del tutto la memoria a breve termine. Per questo motivo si ritrova costretto ad appuntare ciò che succede su qualsiasi supporto a sua disposizione, che si tratti di foglietti accartocciati o del suo stesso corpo. Senza potersi fidare della sua stessa mente, si ritrova così a indagare sull'accaduto per ottenere vendetta.

 

Anno: 2000

 

Genere: thriller

 

Regia: Christopher Nolan

 

Cast: Guy Pearce, Carrie-Ann Moss, Joe Pantoliano, Mark Boone Junior, Jorja Fox

 

 

 

 

 

Spider

 

Dennis Cleg, detto Spider, ha trascorso una lunga parte della sua vita in un istituto psichiatrico. Rilasciato, viene trasferito in una struttura di reinserimento situata nel quartiere in cui è cresciuto. Tornare nel posto della sua infanzia risveglia in lui tutta una serie di ricordi, legati soprattutto alla tragica morte di sua madre. Ma nella sua mente provata dalla reclusione memorie e fantasie si intrecciano e il confine tra reale e immaginario sfuma in maniera sempre più pericolosa. La strepitosa prova da attore di Ralph Fiennes fa di questa opera di David Cronenberg uno dei migliori film psicologici di sempre.

 

Anno: 2002

 

Genere: drammatico

 

Regia: David Cronenberg

 

Cast: Ralph Fiennes, Miranda Richardson, Gabriel Byrne, Lynn Redgrave, Bradley Hall

 

 

L'uomo senza sonno

 

Pellicola memorabile non solo per la vicenda che narra, ma anche per la sua storia produttiva: per interpretare il personaggio protagonista, infatti, il metodico Christian Bale ha perso la bellezza di 24 chili, arrivando a mettere a repentaglio la propria salute, per poi riuscire nel giro di pochi mesi a "palestrarsi" per il ruolo del Cavaliere Oscuro in Batman Begins. L'attore interpreta un operaio che da oltre un anno non riesce a dormire, in seguito a uno shock. Questa condizione lo distrugge non solo da un punto di vista fisico, ma anche psicologico, poiché egli comincia a soffrire di allucinazioni, credendosi perseguitato da un misterioso individuo.

 

Anno: 2004

 

Genere: drammatico

 

Regia: Brad Anderson

 

Cast: Christian Bale, Jennifer Jason Leigh, John Sharian, Michael Ironside, Aitana Sanchez-Gijon

 

 

Se mi lasci ti cancello

 

L'equazione psicologico = thriller è da sfatare. Anche un film sentimentale, per quanto sui generis, può infatti provare a indagare la mente, in maniera peraltro più originale grazie al suo punto di vista "differente". Lo dimostra questa pellicola di Michel Gondry che racconta della storia d'amore tra Joel e Clementine. Solo che quando le cose vanno a rotoli lei decide di farsi "resettare" la memoria per dimenticarlo una volta per tutte. Quando lui lo scopre, si rivolge alla stessa società per farsi a sua volta cancellare i ricordi, ma la sua mente cercherà di rimanere attaccata fino all'ultimo alla persona amata.

 

Anno: 2004

 

Genere: sentimentale/fantastico

 

Regia: Michel Gondry

 

Cast: Kate Winslet, Jim Carrey, Tom Wilkinson, Mark Ruffano, Kirsten Dunst, Elijah Wood

 

 

 

Bug - La paranoia è contagiosa

 

William Friedkin, leggendario regista de Il braccio violento della legge e de L'esorcista, confeziona una pellicola cruda e asfittica che si concentra su una coppia spinta al limite dalla paranoia. A incontrarsi sono Agnes, una donna che ha perso il figlio e si è lasciata col marito andando a rifugiarsi in uno sperduto motel nel deserto, e Peter, un ex marine introverso e segnato dal suo passato. La somma delle loro follie risulterà letteralmente incendiaria.

 

Anno: 2006

 

Genere: orrore/drammatico

 

Regia: William Friedkin

 

Cast: Ashley Judd, Michael Shannon, Harry Connick Jr., Lynn Collins

 

 

Il cigno nero

 

Nina è una ballerina di talento, ma dalla personalità fragile: succube della madre con cui ancora vive, ha tendenze autolesionistiche che ne tradiscono il disagio psicologico. Quando le viene affidato il ruolo da protagonista ne Il lago dei cigni, comincia a mostrare segni sempre montanti di squilibrio, fino a sprofondare in una spirale di allucinazioni che la porteranno ad avvicinarsi sempre di più al personaggio oscuro del Cigno Nero. Natalie Portman premiata con l'Oscar come Miglior attrice protagonista.

 

Anno: 2010

 

Genere: drammatico

 

Regia: Darren Aronofsky

 

Cast: Natalie Portman, Mila Kunis, Vincent Cassel, Barbara Hershey, Winona Ryder

 

 

 

 

 

Shutter Island

 

Leonardo DiCaprio è l'agente FBI Teddy Daniels, che negli anni '50 viene inviato assieme a un assistente su Shutter Island, un'isola dove si trova un istituto di cura per criminali malati di mente. Qui deve investigare sulla sparizione misteriosa di una paziente accusata di avere annegato i suoi tre figli. Ma ben presto l'indagine si rivela una discesa nei misteri della psiche dello stesso Daniels.

 

Anno: 2010

 

Genere: noir

 

Regia: Martin Scorsese

 

Cast: Leonardo DiCaprio, Ben Kingsley, Mark Ruffalo, Michelle Williams, Patricia Clarkson, Emily Mortimer