I migliori film comici del 2016

Inserire immagine
Checco Zalone in una scena del film Quo vado?, campione d'incassi e di risate collezionate

Il 2016 è stato l’anno che più ha portato risate formato grande schermo. Dall’attesissimo sequel del cult movie tutto da ridere Zoolander all’altro capitolo di saga che per anni avevamo aspettato, ossia Ghostbusters, ogni titolo stappato in questa annata è stato a dir poco frizzante. Anche il made in Italy si merita non poche stelle, merito della stella più brillante del nostro firmamento comico attuale: Checco Zalone che con il suo Quo vado? ha strappato tante risate quanti applausi. Ecco tutti i film comici più esilaranti del 2016, da guardare e riguardare per avere un umore alle stelle, assicurato dalle star più splendenti del filone comico

di Camilla Sernagiotto

 

Meglio è di risa che di pianti scrivere, che rider soprattutto è cosa umana.

 

Sante parole, quelle di Francois Rabelais, l’autore francese che ha preferito sempre alle parole serie e sacre quelle facete e profane.

Benché molti abbiano un pregiudizio legato al comico, il genere basato sul verbo profano per eccellenza, è proprio questa l’arte che più rispecchia l’essere umano.

Liberatoria, contagiosa, simpatetica, guaritrice, apotropaica e purificatrice, la risata è catartica più dello starnuto.

 

Chi crede che il pianto e la tragedia a esso legata siano più alti e dignitosi, si ricreda facendo una riflessione: un neonato cosa fa appena viene alla luce?

 

Piange.

 

Il pianto è innato, lo sanno fare tutti, dagli animali ai bambini piccoli.

Per concedersi una risata, invece, l’essere umano deve arrivare ad avere un bagaglio d’esperienza maggiore, una profondità di pensiero più elevata.

 

Di certo Rabelais, una delle voci comiche più celebri della storia del teatro e della letteratura mondiali, non avrebbe disdegnato l’anno 2016, punteggiato com’è stato di tanti, tantissimi titoli che vanno ad arricchire una vera e propria cinematografia del riso.

Se volete godervi i migliori film comici del 2016, non c’è che scegliere dalla lista che segue quelli che più vi fanno gola. Anzi: quelli che più vi solleticheranno la gola!

 

I migliori film comici del 2016

 

Quo vado?

Il campione d’incassi Checco Zalone è entrato nei cuori di chiunque con questo gioiellino della comicità nostrana. Il nuovo maestro della risata tricolore prende di mira il mito del posto fisso, raccontando di un giovane che farà di tutto pur di non perdere i privilegi che questo comporta. Finirà addirittura in Norvegia, ben lontano sia dalla sua amata Italia sia dall’intenzione di dare le tanto temute dimissioni.

Una commedia a dir poco esilarante che è al contempo un film intelligente di denuncia della nostra società, ancora attaccata a vecchi modelli ormai sorpassati e obsoleti ma che regnano sovrani tuttora in un panorama desolante in cui è il posto sicuro che ci si guadagna con trucchi deprecabili da “furbetti del cartellino” a essere ancora il miraggio dei giovani d’oggi. In un mondo fatto di startup e innovazione che dovrebbe titillare la curiosità delle nuove leve e spingerle a evolversi, anziché rimanere attaccati alla scrivania come a un trono.

Tutta questa critica sociale, che risulterebbe un polpettone noiosissimo a parlarne in questi termini, Checco Zalone riesce a tramutarla in una commedia spassosa che vi farà ridere fino alle lacrime. Ma in fondo quelle lacrime sono pure frutto del pianto amaro degli spettatori che sanno che, ahinoi, è tutto vero!

 

Ghostbusters

Blockbuster più che Ghostbusters, parola dei botteghini ai quali hanno sbancato tutti i capitoli dell’epopea fantasmagorica per eccellenza. Quest’ultimo non è da meno, con quote rosa alla riscossa che si sono accaparrate il ruolo delle protagoniste. Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones sono infatti le attrici che interpretano i membri del nuovo team di acchiappafantasmi, per una volta tanto in gonnella.

Abby ed Erin sono due scrittrici che pubblicano un libro sui fantasmi che ben presto finirà nel dimenticatoio. Tempo dopo una delle due otterrà un prestigioso incarico come docente alla Columbia University e quel libro diventerà per lei una fonte di imbarazzo tale da farla dimettere dall’incarico. Deciderà così di aprire una ditta di acchiappafantasmi assieme alla coautrice del libro e ad altre due colleghe.

Una commedia spassosissima che sa miscelare sapientemente azione e comicità, facendo leva sui punti cardine di una vasta gamma emozionale che va dalla paura (quella più tipica e primordiale, il terrore degli spettri) alla grassa risata.

E il nuovo restyling in rosa della saga da’ speranza a chi crede fermamente in quello spettro sociale che a tanti fa più paura del fantasma di Canterville: le pari opportunità.

 

Zoolander 2

Il sequel del film demenzial-geniale più divertente della storia del grande schermo non disattende le speranze dei fan che tanto aspettavano questo momento. Il ritorno in passerella di Zoolander, il mitico modello bello in modo assurdo che ha stregato a colpi di Blue Still il pubblico del 2001, ha centrato l’obiettivo nonché il cuore degli appassionati.

Proprio la Blue Still, ossia la celebre espressione inventata da Derek Zoolander, è protagonista ancora una volta di questa commedia venata di tinte gialle degne di un thriller.

L’agente dell'Interpol ed ex modella Valentina Valencia (interpretata da Penélope Cruz) segue il caso di una serie di celebrità assassinate. Il corpo esanime di ogni vittima ha la Blue Steel stampata in volto, motivo per cui i sospetti ricadono su Zoolander.

Ma l’ormai ex modello (nel frattempo si è ritirato dalla moda e lotta per riavere in custodia il figlio) svelerà che non si tratta del suo marchio di fabbrica bensì dell’Aqua Vitae, utilizzata nelle pubblicità di prodotti ringiovanenti. Dunque la mega azienda leader nel settore di prodotti anti-age potrebbe essere coinvolta negli assassinii di popstar che stanno mettendo in ginocchio lo star-system.

Riuscirà Zoolander a portare a galla la verità, a riavere il figlio e a dare nuova vita alla sua vita e alla sua Blue Steel?

Non rimane che vedere questo sequel, tra i più attesi della storia del cinema comico.

 

Cattivi vicini 2

I coniugi Mac e Kelly Radner aspettano il secondo figlio e decidono di trasferirsi in periferia. Non si aspettano però di trovare un vicinato addirittura peggiore di quello del prequel: le nuove ragazze della porta accanto sono delle studentesse universitarie che hanno lasciato il campus per poter essere libere di fare baldoria quanto e quando vogliono. Insomma, un vero incubo a occhi (e orecchie) aperti per i poveri Radner che cercavano una sistemazione tranquilla.

Un film che vi farà rivalutare il vostro vicino fissato con le pulizie del pianerottolo così come la gattara del primo piano. Se siete dei rissosi da riunione condominiale e avete un debole per la cassetta dei suggerimenti rivolti all’Amministratore, questo è il film che fa per voi.

 

Una spia e mezzo

Un agente della CIA un tempo vittima di bullismo (interpretato da Kevin Hart) partecipa a una reunion di compagni di classe, rincontrando anche l’ex compagno muscoloso ed enorme (alias Dwayne Johnson) che sui banchi di scuola era l’incubo di chiunque mentre ora è un tranquillo ragioniere.

Chiederà aiuto proprio a lui per risolvere un caso top secret che ha per le mani.

Una coppia tanto improbabile quanto esilarante che verrà inghiottita in un turbinio di gag, equivoci, sparatorie e qui-pro-quo da crampi alla pancia a furia di ridere.

Più che un film di azione, questo è un esemplare di comicità di primo livello, uno di quei titoli da tenere nell’armadietto delle medicine, tra gli antidepressivi più forti che esistano in commercio.

 

Un poliziotto ancora in prova

Kevin Hart è ancora una volta il mattatore che vi assicurerà risate a non finire con questo sequel imperdibile. Chi ha amato la commedia Poliziotto in prova non può assolutamente perdersi questo secondo capitolo in cui Hart fa coppia con il rapper Ice Cube sullo sfondo di un’avventura on the road che li porterà da Atlanta a Miami tra sparatorie, inseguimenti, scazzottate e tanto, tantissimo divertimento.

Se sentite nostalgia di Eddie Murphy e del suo cinema a metà tra la suspense, l’azione e il Comico con la C maiuscola, troverete il degno erede proprio in Kevin Hart.

 

Nonno scatenato

Il 2016 abbonda di avventure on the road vissute da coppie improbabili. Come in Una spia e mezzo e Un poliziotto ancora in prova, anche Nonno scatenato presenta protagonisti ben diversi tra loro ma compatibili come due metà della stessa mela. Stavolta abbiamo un giovane avvocato prossimo al fatidico sì (interpretato da Zac Efron) che verrà letteralmente trascinato dal suo eccentrico nonno (impersonato da niente po’ po’ di meno che Robert De Niro) in un viaggio alla volta dell’avventura. Il nonno, appena rimasto vedovo, vuole concedersi uno svago facendo pazzie a destra e a manca tuttavia non ha intenzione di viverle da solo, bensì assieme al suo serio e responsabile nipote il quale si ritroverà a dover perdere quell’autocontrollo che da sempre lo caratterizza.

Una commedia godibilissima che vi farà ridere e sorridere, divertendovi in maniera intelligente ed emotivamente intensa. Il protagonista del film è il viaggio che tutti in fondo vorrebbero concedersi almeno una volta nella vita.

 

Grimsby - Attenti a quell’altro

Il genio della comicità politicamente scorretta Sacha Baron Cohen torna sugli schermi nei panni di un hooligan scemotto che si ritroverà ad affiancare il fratello agente segreto in un’avventura che mescola azione a comicità pura. Con gag esilaranti, trovate al limite del fantascientifico ed equivoci da pazzi scatenati, questa pellicola vi garantirà non pochi crampi allo stomaco provocati dalle fragorose risa che Sacha Baron Cohen riesce immancabilmente a scatenare. Se amate la vis comica marmorizzata di vis demenzial-geniale, questo titolo è ciò che più vi appagherà le papille cinematografiche.

 

Bad Moms - Mamme molto cattive

Non riuscite a immaginarvi vostra madre che si sbronza o perde l’autocontrollo impostale dalla società in cui viviamo? C’è chi l’ha fatto per voi: gli sceneggiatori del film Bad Moms.

Protagoniste sono tre mamme (interpretate da delle affiatatissime Mila Kunis, Kristen Bell e Kathryn Hahn) che decideranno di allentare la morsa dello stress e concedersi un po’ di quella sana pazza gioia che ogni genitrice dovrebbe contemplare nel proprio tempo libero.

Un’avventura divertente e in qualche modo edificante, soprattutto per quelle chiocce che non si concedono un pomeriggio spensierato e libero dai figli fino al compimento della maggiore età di questi ultimi. La ciliegina sulla torta sarebbe vedere questo film assieme alle amiche, magari ridendo del proprio perfezionismo e autocontrollo o, meglio ancora, traendo spunto (in parte) da queste mamme cattivelle che decidono di godersela fino in fondo.

 

Mike & Dave - Un matrimonio da sballo

Il 2016 è senza dubbio l’anno che incorona Zac Efron come Reuccio delle commedie comico-demenziali (quelle che assicurano risate di pancia, irrazionali e quindi liberatorie più di qualsiasi altra tipologia di risa).

È proprio lui il protagonista di questo film in cui sarà il sabotatore numero uno, assieme al fratello interpretato da Adam DeVine, del matrimonio della sorella. Nonostante le raccomandazioni a entrambi da parte dei genitori, i due tremendi fratelli non perderanno occasione per fare versare alla sposa lacrime non solo di gioia…

Una divertente wedding comedy tutta da ridere, perfetta per chi è in odore di fiori d’arancio.

 

Daddy’s home

Il triangolo sì, l’avevo considerato. Ecco cosa si sarà detto lo sceneggiatore di questa commedia spassosissima che vede Will Farrell alle prese con un rivale in amore, l’ex della sua compagna nonché padre biologico dei figli che sta crescendo lui come suoi. Interpretato da un eccezionale Mark Wahlberg, farà di tutto per rendere la vita del protagonista un vero incubo a occhi aperti.

Una commedia perfetta per tutta la famiglia, divertentissima a più livelli.