I migliori film con Bruce Willis

Inserire immagine
Tra i migliori film di Bruce Willis non poteva certo mancare Trappola di cristallo, pellicola che dà il via alla saga di Die Hard

Il protagonista di cult come Pulp Fiction non è uno di quegli attori diventati famosi solo grazie al gossip o alla bella presenza: all’attivo ha infatti tantissime pellicole apprezzate sia dal pubblico che dalla critica. Da Trappola di Cristallo a Looper, passando per L’esercito delle 12 scimmie, ecco i migliori film di Bruce Willis.

 

BRUCE WILLIS, DURO A MORIRE

 

Ci sono divi che si sono limitati a girare un paio di film di successo, dopodiché hanno vissuto di rendita, magari anche grazie ai continui gossip sulla loro vita privata. E poi ci sono veri attori che si sono costruiti la loro fama pellicola dopo pellicola, ogni tanto sbagliando qualche colpo, ma continuando a prendere parte a opere di alta qualità. Tra questi c’è senza dubbio Bruce Willis, che oltre ad avere recitato in una serie di cult, è stato protagonista di tantissimi film di livello. Per questo è difficile stilare un elenco dei 10 migliori film con Bruce Willis… li trovate di seguito in ordine cronologico di uscita!

 

 

I MIGLIORI FILM DI BRUCE WILLIS

 

 

Trappola di cristallo

 

Quando è stato scelto come protagonista di Die Hard, da noi intitolato in maniera forse un po’ infelice Trappola di cristallo (infelice perché poi, quando dal film è nata un’intera saga, si è creata una certa confusione nei nomi italiani dei sequel), Bruce Willis aveva già una certa esperienza dei set cinematografici. Ma è con questo film diretto da John McTiernan che il nostro eroe diventa un divo di serie A e, soprattutto, l’action hero per eccellenza. John McClane, poliziotto newyorkese che in vacanza a Los Angeles si ritrova coinvolto in un attacco terroristico durante un party in un lussuoso grattacielo, è uno di quei personaggi destinati a entrare nella Storia del cinema e nei cuori del pubblico.

 

Anno: 1988

 

Genere: azione

 

Regia: John McTiernan

 

Cast: Bruce Willis, Bonnie Bedelia, Alan Rickman, Reginald VelJohnson, Paul Gleason

 

 

Pulp Fiction

 

Proprio quando rischiava di trasformarsi in un action hero bollito anzitempo, Bruce Willis viene coinvolto da Quentin Tarantino, che aveva da poco sfornato il supercult Le iene, nel suo nuovo progetto, che contribuirà fra l’altro alla resurrezione cinematografica di John Travolta. In questo film corale, Bruce ha la possibilità di mettere in luce tutto il suo talento nel ruolo del pugile Butch Coolidge. Il boxeur dovrebbe perdere un incontro per far incassare un po’ di soldi al malavitoso Marcellus Wallace, ma ha in mente un piano “alternativo”.

 

Anno: 1994

 

Genere: azione

 

Regia: Quentin Tarantino

 

Cast: Bruce Willis, John Travolta, Samuel L. Jackson, Uma Thurman, Harvey Keitel, Tim Roth, Ving Rhames

 

 

 

Die Hard - Duri a morire

 

Tra i migliori film di Bruce Willis c’è anche il terzo capitolo della saga di Die Hard, che dimostra come non sempre i sequel siano soltanto maldestri tentativi di monetizzare la fama dell’originale. John McClane torna in azione, in realtà suo malgrado, quando un misterioso terrorista chiede che sia reintegrato nella polizia dopo il suo licenziamento, per sottoporlo a una serie di dure prove. Al suo fiancol’inconsapevole Zeus Carver, interpretato da Samuel L. Jackson.

 

Anno: 1995

 

Genere: azione

 

Regia: John McTiernan

 

Cast: Bruce Willis, Samuel L. Jackson, Jeremy Irons, Graham Greene, Colleen Camp

 

 

L’esercito delle 12 scimmie

 

Dopo Pulp Fiction, un’altra occasione per Bruce di dimostrare di non essere solo un divo action, ma un attore a tutto tondo. Terry Gilliam lo sceglie non a caso come protagonista di questo suo film di fantascienza decisamente poco convenzionale (e, trattandosi dell’ex Monty Python regista de I banditi del tempo, non poteva essere altrimenti), per catapultarlo nei panni di James Cole. Questi, carcerato in un distopico futuro in cui l’umanità è stata decimata da un micidiale virus, viene inviato indietro nel tempo per indagare su un misterioso gruppo chiamato L’esercito delle 12 scimmie, apparentemente responsabile della diffusione del morbo.

 

Anno: 1995

 

Genere: fantascienza

 

Regia: Terry Gilliam

 

Cast: Bruce Willis, Brad Pitt, Madeleine Stowe, Christopher Plummer, Frank Gorshin

 

 

 

Il quinto elemento

 

Il regista francese Luc Besson riporta subito Willis ad ambientazioni fantascientifiche al fianco di Milla Jovovich. Qui Bruce è Korben Dallas, un taxista del futuro che si vede (letteralmente) piombare dal cielo nella sua vettura una bellissima ragazza, che però parla una lingua misteriosa. Sulle sue tracce c’è il supercattivo Zorg, ma l’affascinante Leeloo non solo è in grado di imparare in frettissima: è anche una micidiale macchina da guerra.

 

Anno: 1997

 

Genere: fantascienza

 

Regia: Luc Besson

 

Cast: Bruce Willis, Milla Jovovich, Gary Oldman, Ian Holm, Tricky, Chris Tucker

 

 

Armageddon - Giudizio finale

 

Bruce Willis salva il mondo. O meglio, lo fa il personaggio da lui interpretato, l’esperto di trivellazioni petrolifere Harry S. Stamper, che viene spedito assieme ai suoi uomini su un asteroide destinato a impattare contro la Terra, spazzando via ogni forma di vita conosciuta. L’incarico: trivellare l’astro fuori controllo per impiantarvi un ordigno nucleare in grado di ridurlo in mille pezzi. Ovviamente, si tratta di una missione pericolosissima, da cui è improbabile fare ritorno.

 

Anno: 1998

 

Genere: fantascienza

 

Regia: James Cameron

 

Cast: Bruce Willis, Ben Affleck, Liv Tyler, Steve Buscemi, Billy Bob Thornton, Peter Stormare, Will Patton, Owen Wilson

 

 

 

Il sesto senso

 

L’amante dei “twist finali” M. Night Shyamalan affida al nostro beniamino la parte del dottor Malcolm Crowe, psicologo infantile che, mesi dopo essersi preso un colpo di fucile da uno dei suoi ex pazienti, si ritrova ad avere a che fare con un caso a dir poco particolare. Il piccolo Cole, bambino estremamente sensibile ma turbato da qualcosa di indefinito, gli confida un segreto: è in grado di vedere la gente morta.

 

Anno: 1999

 

Genere: thriller

 

Regia: M. Night Shyamalan

 

Cast: Bruce Willis, Haley Joel Osment, Toni Collette, Olivia Williams, Trevor Morgan

 

 

Unbreakable - Il predestinato

 

L’attore fa di nuovo coppia con Shyamalan, che ancora una volta confeziona uno dei migliori film di Bruce Willis. Questa volta seguiamo la storia di David Dunn, l’unico sopravvissuto a un terribile incidente ferroviario. In seguito al miracoloso evento viene contattato dal misterioso e fragile Elijah, secondo cui Dunn sarebbe un supereroe praticamente invulnerabile. Inizialmente scettico, David scopre in effetti di essere dotato di incredibili poteri.

 

Anno: 2000

 

Genere: thriller

 

Regia: M. Night Shyamalan

 

Cast: Bruce Willis, Samuel L. Jackson, Robin Wright Penn, Spencer Treat Clark, Michael Kelly

 

 

 

Moonrise Kingdom - Una fuga d’amore

 

Il regista di culto Wes Anderson coinvolge Bruce e il solito manipolo di star - da Bill Murray a Frances McDormand - in questa strampalata pellicola ambientata in un’isola del New England nel 1965. Qui il boyscout orfano Sam fugge con la sua fidanzatina Suzy. Quando gli adulti scoprono della scomparsa dei due, si mettono alla ricerca dei ragazzini. A Mr. Willis il ruolo del capitano Sharp.

 

Anno: 2012

 

Genere: commedia

 

Regia: Wes Anderson

 

Cast: Bruce Willis, Jared Gilman, Kara Hayward, Bill Murray, Frances McDormand, Edward Norton, Tilda Swinton, Harvey Keitel

 

 

Looper

 

Chiude la classifica dei migliori film con Bruce Willis un altro film di fantascienza incentrato sui viaggi nel tempo. Anno 2044, Joe è un looper, un sicario che uccide persone mandate indietro nel tempo dal 2074, in modo che di loro non rimanga nessuna traccia nel “presente”. Dopo 30 anni di attività, però, i looper vengono inviati nel passato per uccidere se stessi e porre termine così al loro contratto con la malavita. 

 

Anno: 2012

 

Genere: fantascienza

 

Regia: Rian Johnson

 

Cast: Bruce Willis, Joseph Gordon-Levitt, Emily Blunt, Paul Dano, Jeff Daniels, Piper Perabo