I migliori film con Zac Efron

Inserire immagine
Zac Efron in una scena del film "Cattivi vicini"

Dal ruolo di Troy in High School Musical che lo rese il volto più attaccato nelle camerette delle adolescenti a The Paperboy e Parkland, Zac Efron vanta una filmografia costellata di fiori all’occhiello. Per chi volesse fare un tuffo carpiato nella carriera di questo giovane talentuoso della settima arte, ecco le pellicole più belle da lui interpretate

di Camilla Sernagiotto

 

C’è un ormai ex ragazzino che continua a mietere vittime tra le adolescenti e addirittura le loro mamme.

A Zac Efron saranno fischiate tantissime volte le orecchie, basti pensare che il suo nome è stato il più sospirato dalle teenager d’America a partire dal 2000, anno in cui divenne una celeb grazie al suo ruolo principale in High School Musical.

Quella parte gli assicurò un Guinness dei Primati mica da ridere, ossia quello del "ragazzo più tappezzato nelle camere delle adolescenti", come Rolling Stone l’ha proclamato.

Ma Zac non è soltanto un idolo adolescenziale dotato di due occhioni da cerbiatto e un fascino da toy-boy: la sua filmografia dimostra quanto talento si annidi in lui, lo stesso che l’ha portato a recitare sui set di pellicole da chapeau del calibro di The Paperboy o ad affiancare mostri sacri della recitazione come Robert De Niro.

 

Per coloro che vogliono conoscere questa promessa del grande schermo di cui sentiremo ancora parlare moltissimo, ecco tutti i titoli imperdibili che l’hanno visto nel cast.

 

 

I migliori film con Zac Efron

 

 

High School Musical (2006)

È il film che ha lanciato Zac Efron, qui nei panni di Troy, un ragazzo del liceo che incontrerà a una gara di karaoke Gabriella (Vanessa Hudgens).

I due, apparentemente molto diversi, scopriranno di avere parecchio in comune, almeno per quanto riguarda l’ugola d’oro che entrambi hanno ricevuto in dono.

Tutta la trama ruota così intorno a loro, che si ritroveranno di lì a poco a frequentare la stessa scuola, la East High School. Gabriella, talentuosa nel canto così come nella recitazione, è iscritta a un corso di teatro nel doposcuola mentre Troy è il capitano della squadra di basket nonché figlio dell'allenatore. Ma Troy ha nel cuore pure le sette note e incomincia a insinuarcisi anche lei, la bellissima Gabriella. Sarà proprio per conquistarla che anche lui incomincerà a frequentare il corso di teatro…

Questo film è un vero e proprio cult movie per i giovani, i giovanissimi e per tutti coloro che adorano l’arte in tutte le sue declinazioni.

Zac Efron sembra nato per quella parte, che interpreta in maniera ineccepibile. D’altronde ci vuole del talento per fare innamorare perdutamente di sé intere generazioni di adolescenti, parola delle giovani spettatrici che vanno in visibilio a ogni smorfia dell’attore.

 

 

Me and Orson Welles (2008)

Un eccezionale Zac Efron viene diretto dal regista Richard Linklater sul set di questo imperdibile film.

L’attore qui è il protagonista Richard Samuels, un giovane studente che un giorno viene notato per caso da niente po’ po’ di meno che Orson Welles davanti al Mercury Theatre.

Il celeberrimo regista rimarrà talmente impressionato da questo ragazzo che gli proporrà di recitare un piccolo ruolo nella sua imminente produzione teatrale, ossia Julius Caesar.

La pellicola ruota attorno a questo incontro che porterà il giovane a imparare tantissime cose sui temi più importanti della vita: l’amore, l’amicizia, l’onore e la vita stessa.

Questa parte calza a pennello al giovane Efron che, come succede al suo personaggio, colpì a tal punto il regista Richard Linklater da volerlo a tutti i costi per il ruolo principale del suo film.

 

 

17 Again - Ritorno al liceo (2009)

Una commedia esilarante che farà vivere e rivivere una seconda giovinezza a tutti gli spettatori, a qualsiasi generazione essi appartengano.

Mike sta per compiere quarant’anni ma, tirando le somme della sua vita, non sembra esserne assolutamente soddisfatto: si è appena separato dalla moglie, la carriera non va a gonfie vele e, amaris in fundo, suo figlio lo reputa un fallito.

Depresso e scontento, ripensa al lontano 1989, anno in cui aveva diciassette anni e la sua esistenza prometteva benissimo. Promessa della pallacanestro, idolo delle ragazzine, mai un pensiero negativo né un fallimento gli si presentavano sulla strada sempre in discesa che ogni giorno percorreva.

E, come per magia, a furia di ripensare a quell’anno… ci ritornerà! Ma con la testa del quasi quarantenne che oramai è.

Un film divertente e rilassante, perfetto per chi vuole concedersi un Back to the Future adolescenziale.

Zac Efron è perfetto nella parte del giovane Mike, interpretandolo mirabilmente in ogni sua sfaccettatura.

 

 

Ho cercato il tuo nome (2012)

Una pellicola intrisa di romanticismo che nasce dall'omonimo romanzo di Nicholas Sparks e vede Zac Efron nei panni dell’ex marine Logan Thibault il quale, una volta tornato dalla guerra in Iraq, si convince di essere sopravvissuto grazie a un portafortuna che per caso aveva sempre tenuto con sé: la foto di una ragazza sconosciuta. Decide così di attraversare a piedi l’America per trovarla e, quando riuscirà nella sua impresa, non le rivelerà il vero motivo del suo arrivo.

Se amate le storie d’amore che sgorgano passione da ogni poro, questo è il titolo che fa per voi. Efron dimostra per l’ennesima volta di essere un attore con la A maiuscola calandosi in una parte non più adolescenziale o post-adolescenziale e offrendoci un personaggio maturo, intenso e dall’umanità profonda.

 

 

The Paperboy (2012)

Un film incensato dalla critica e molto amato dal pubblico vede il nostro Zac affiancare un altro mostro sacro della recitazione a stelle e strisce, ossia Matthew McConaughey.

L’attore di Dallas Buyers Club interpreta il reporter omosessuale Ward James che assieme a un collega indagherà sull’omicidio di uno sceriffo che aveva ucciso sedici persone di colore.

Per quell’assassinio, Hillary Van Wetter (impersonato da John Cusack) sta per essere condannato a morte ma la sua fidanzata Charlotte convincerà i due giornalisti del Miami Times della sua innocenza. Ad aiutarli nel caso ci penserà Jack, il fratello minore di Ward che si occupa della consegna dei giornali.

Una pellicola ambientata nella Florida anni Sessanta-Settanta che ricostruisce perfettamente il clima di quell’epoca, con attori da chapeau che ben interpretano i loro ruoli. Tra questi, c’è un altro nome altisonante dell’Olimpo Hollywoodiano: quello di Nicole Kidman, l’attrice che presta il volto a Charlotte.

 

 

Parkland (2013)

Un film corale che narra i fatti di Dallas che accaddero appena dopo l’assassinio di John F. Kennedy, il 22 novembre 1963.

I punti di vista sono molteplici e appartengono a persone comuni e ordinarie che improvvisamente si ritrovarono catapultate in una dimensione assai straordinaria.

Zac Efron interpreta Jim Carrico, uno dei medici del Parkland Memorial Hospital dove il presidente ferito venne trasportato per tentare di salvargli la vita.

Oltre al suo personaggio ce ne sono svariati e differenti, garantendo una varietà tale da dare una versione dei fatti a 360 gradi.

Dal cineoperatore che filmò l’omicidio agli agenti della CIA e quelli dell'FBI che incontrarono Lee Harvey Oswald prima della sparatoria, le voci di questo coro di anime sono tante e tutte interessantissime.

 

 

 

Cattivi vicini (2014)

Mac e Kelly Radner sono due coniugi trentenni che si trasferiscono in un quartiere residenziale per l’arrivo della loro prima figlia. tutto sembra essere perfetto quando a un tratto arrivano i nuovi, inaspettati vicini: giovani e scatenati confratelli della congrega Delta Psi Beta capitanati da Teddy Sanders, il pazzoide carismatico interpretato da un eccezionale Zac Efron.

Tenteranno di resistere in ogni modo, fingendosi ancora quei giovani che pensavano di essere, ma le smodatezze e i party selvaggi dei nuovi arrivati faranno precipitare velocemente la situazione, ponendo le basi per una vera e propria guerra tra vicini.

In questa esilarante commedia, Efron sfodera tutte le sue doti più brillanti, quelle che si celano dietro al faccino angelico che spesso trae in inganno. Il suo Teddy Sanders è convincente, realistico e davvero irresistibile.

 

 

Quel momento imbarazzante (2014)

Jason, Daniel e Mikey sono tre amici che si promettono l’un l’altro di non fidanzarsi mai. Hanno paura che una relazione seria possa modificare il loro legame profondo e cambiare il carattere di ciascuno di loro. Nonostante i buoni propositi, però, tre ragazze arriveranno inaspettatamente a fargli cambiare idea…

Un’altra commedia brillante capeggiata da uno Zac Efron in forma smagliante: nei panni del protagonista Jason, sarà il mattatore e capocomico che tira le fila di questa pellicola che vi regalerà dosi massicce di buon umore.

 

 

Nonno scatenato (2016)

Zac Efron è qui Jason, un avvocato puritano e perfettino che sta per fare il grande passo, diventando socio dello studio legale del futuro suocero.

Futuro prossimo, dato che le nozze con la sua fidanzata sono imminenti; tuttavia i fiori d’arancio rischieranno di essere brutalmente recisi a causa di Dick, il nonno strambo e bizzarro di Jason che coinvolgerà il nipote in un viaggio all’insegna della pazzia più pura.

Si farà accompagnare da lui a Daytona per le vacanze di primavera, facendogli vivere un’avventura per lui inedita fatta di risse da bar, festoni e assurdità varie.

Durante questo viaggio di iniziazione, i due scopriranno di potere imparare molto l’uno dall’altro e per la prima volta riusciranno a essere in perfetta sintonia.

Al fianco di un gigante della recitazione del calibro di Robert De Niro, Zac Efron non sfigura minimamente, anzi: l’accoppiata dei due attori risulta essere vincente, parola dei tantissimi spettatori che hanno adorato il sodalizio tra Bob e Zac, così affiatati sul set da risultare davvero convincenti. Una commedia tutta da ridere ma anche uno spunto per approfondire rapporti familiari inesplorati.