Beyoncé canterà per il prossimo James Bond?

Inserire immagine
@Getty Images

Dopo Adele e Sam Smith, potrebbe essere la pop star ad occuparsi della sigla del prossimo film sullo 007, atteso per il 2019. Intanto Daniel Craig, confermato nel ruolo del protagonista, sogna una colonna sonora dal sound indie. GUARDA I VIDEO

 

24 film, che saranno trasmessi in onda sul canale 304 di Sky all’interno della speciale programmazione di Sky Cinema 007, e un nuovo capitolo della saga di spionaggio annunciato per l’autunno del 2019. La sigla? A cantarla potrebbe essere Beyoncé.

Beyoncé per 007 – Secondo alcune indiscrezioni pubblicate da NME, la diva di Single Ladies sarebbe in trattativa per aggiudicarsi la colonna sonora del prossimo film sullo 007. E potrebbe addirittura coinvolgere nella performance il marito Jay-Z. Si tratterebbe certamente di un’ottima occasione per la carriera della pop star. D’altronde è la stessa Adele, che ha interpretato la sigla di Skyfall, ad ammettere che “la scrittura e l'esecuzione della theme-song di Bond ha dato un'accelerata straordinaria alla mia carriera”. A ben guardare, sarebbe un buon affare per tutti: “Stringere un accordo con Beyoncé per la quinta apparizione di Daniel Craig come 007 sarebbe davvero la ciliegina sulla torta”, ha dichiarato un dirigente del team di produzione.

50 sfumature di Bey – Quella sul set di 007 non sarebbe la prima esperienza della pop star in campo cinematografico. Ricordate la torbida relazione fra il Mr. Grey e l’Anastasia Steel di Cinquanta sfumature di grigio, interpretati da Jamie Dornan e Dakota Johnson? E’ proprio una delle hit più celebri di Beyoncé a farvi da sfondo. La sua Crazy in Love, canzone di esordio della cantante pubblicata nel 2003, è stata rimaneggiata e modificata in una versione ad hoc, più cupa e sensuale, per l’occasione.

La concorrenza indie - Beyoncé, però, dovrà fare i conti con una concorrenza spietata. Pare infatti che Daniel Craig - il cui ruolo per il prossimo 007 è stato già confermato - abbia proposto un gruppo indie per accompagnare le sue prossime avventure nei panni di Bond. "Daniel è un grande fan di musica e ama i Car Seat Headrest . Il contratto per il nuovo film comprende un suo maggiore coinvolgimento in tutti gli aspetti della produzione, inclusa la colonna sonora – rivela una fonte online - Daniel ha avuto un ruolo importante nella scelta di Adele per Skyfall e aveva suggerito, invano, i Radiohead per Spectre ". I Car Seat Headrest hanno pubblicato il loro tredicesimo album intitolato “Teens Of Desire” lo scorso anno e chissà che non finiscano ad intonare le loro prossime hit a bordo della celebre Aston Martin dell’Agente segreto...   Adele e Sam Smith – Se è certamente vero che non tutte le theme-song dei film di James Bond sono diventate popolari, va notato che quando ad interpretarle è una voce celebre le hit si sono rivelate presto dei veri tormentoni. Prendiamo Adele: la sua Skyfall composta per l’omonimo film del 2012 ha ottenuto quasi 300 milioni di visualizzazioni su YouTube, vincendo addirittura un premio Oscar, un Golden Globe e un Grammy Award per la migliore canzone originale. Tre anni più tardi, sul set di Spectre , Sam Smith non è stato da meno con la sua Writing’s On The Wall , un successo che ha convinto immediatamente la produttrice e il regista del film Barbara Broccoli e Sam Mendes: per scrivere testo e musica ha impiegato appena una ventina di minuti, come spiega durante un’intervista alla BBC .